A Natale sempre più giochi e addobbi made in China


A Natale sempre più giocattoli e addobbi ‘made in China’. L’allarme arriva da Confartigianato, che precisa: “Nel 2005, sono arrivati in Italia giocattoli, gadget e decorazioni natalizie per un valore complessivo di 669,3 milioni di euro, pari al 58,7% del totale delle importazioni italiane.” E prosegue: “Il valore più alto delle nostre importazioni dalla Cina riguarda i giocattoli: lo scorso anno ne abbiamo acquistati per 561,2 milioni €, con un aumento del 18,2% rispetto al 2003. Ma a far registrare addirittura un’impennata del +109,9% sono state le importazioni di giocattoli a ruote: tricicli, monopattini, automobiline a pedali. ”

Ma non basta. Secondo le stime di Confartigianato, la Cina è saldamente al primo posto tra tutti i paesi dai quali compriamo oggetti per addobbare le nostre case durante le festività di fine anno. “Infatti – prosegue Confartigianato – le importazioni di ghirlande luminose e di decorazioni natalizie nel 2005 hanno fatto registrare un valore di 108,1 milioni di €, con un aumento del 25,3% rispetto al 2003. In questa tipologia di prodotti, Confartigianato fa notare la crescita del 114,4% dell’import di oggetti di vetro.”

Che siano cinesi oppure italiani, Confartigianato raccomanda di fare molta attenzione alla sicurezza dei prodotti acquistati durante le festività, in particolar modo per gli oggetti venduti a basso costo. “E’ bene – conclude Confartigianato – controllare sempre le etichette che devono indicare la provenienza e la composizione del prodotto, le istruzioni per l’uso, la conformità alle norme europee di sicurezza.”

Confartigianato


Potrebbero interessarti anche