Danni da vaccino: via libera agli indennizzi


È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto del 6 ottobre 2006 per erogare nuove provvidenze economiche a tutti i cittadini danneggiati da vaccinazioni obbligatorie che già godono dell’indennizzo in base alla Legge 29 ottobre 2005, n. 229. In sostanza si tratta di un indennizzo aggiuntivo – erogato in forma di assegno mensile vitalizio – più un assegno ‘una tantum’ il cui ammontare sarà determinato da una apposita commissione, fino ad una misura massima di 10 annualità dell’indennizzo aggiuntivo, per tutto il periodo tra il manifestarsi del danno da vaccinazione e l’ottenimento dell’indennizzo.

Coloro che hanno subito il danno o – in caso di minori – coloro che esercitano su di loro la potestà genitoriale (nonchè il tutore o l’amministratore di sostegno), possono presentare la domanda di indennizzo al ministero della Salute, Direzione Generale della programmazione sanitaria, dei livelli di assistenza e dei principi etici di sistema – Ufficio VIII Piazzale dell’Industria, n. 20 – 00144 Roma. Requisito fondamentale per accedere ai benefici è la rinuncia a contenziosi con l’amministrazione sulla legge 210/1992: alle domande pertanto dovrà essere allegata formale rinuncia ai contenziosi giurisdizionali in corso.


Potrebbero interessarti anche