La magia di un libro a Fiabesque


Un editore che decide di specializzare la sua produzione nell’editoria per ragazzi deve continuamente rinnovarsi, seguire le mode, gli stimoli che circondano i bambini di oggi, competere con il grande nemico “la televisione”. Molti sono infatti gli interrogativi a cui è necessario dare risposta: un bambino ama ancora la fiaba classica? Tutto questo è vero o sono semplicemente luoghi comuni? E poi, quanta responsabilità ha un editore nell’operare le sue scelte? Di tutto questo si parlerà il prossimo 7 gennaio all’interno di un convegno – dal titolo ‘La magia di un libro’ – che si terrà in occasione di ‘Fiabesque 2006’, l’evento dedicato alla fiaba che si svolge ogni anno a Peccioli (Pisa) tra dicembre e gennaio.

Nelle precedenti edizioni di Fiabesque è stata dedicata una sessione appositamente dedicata ai libri per l’infanzia, in particolare ai libri di fiabe: una scelta naturale e quasi dovuta, dato che il libro è – e resta – il principale veicolo di diffusione della favola. Fiabesque, con la sua connotazione eminentemente ludica, è contesto ideale per un momento che si pone l’obiettivo di avvicinare i bambini e le loro famiglie alla lettura: libro è inteso come piacere, gioco affascinante, modo per divertirsi e per tenere allenata la fantasia. In questo contesto, l’editoria indipendente ha una produzione di grande qualità, attenta alle tematiche attuali, ai disagi e alle problematiche sociali, sempre pronta a cogliere nuovi autori emergenti e bravissimi illustratori: ne escono libri importanti sia per i bambini che per i genitori e gli educatori.

Fiabesque è un progetto del Comune di Peccioli, della Fondazione Peccioli Per, ideato nel 2004 prodotto e realizzato da Imaginaria che prevede la trasformazione – durante le feste natalizie – dell’intero borgo di Peccioli nella ‘Città della Fiaba’ grazie alle scenografie in cartapesta del Carnevale di Viareggio e a un suggestivo impianto luci, con un programma che comprende workshop, convegni, eventi teatrali e musicali, cartoons, mostre, libri, momenti culturali sotto l’egida della cultura letteraria e sociale della fiaba. L’edizione di quest’anno è stata realizzata con il patrocinio del Ministero Beni Culturali, Ministero dell’Università e della Ricerca, Regione Toscana, Provincia di Pisa in collaborazione con l’ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Firenze, l’ospedale Pediatrico Meyer di Firenze e la sua Fondazione, la Fondazione Carnevale di Viareggio e tanti altri preziosi collaboratori.

Clicca qui per scaricare l’invito al convegno (file .pdf).

Fiabesque


Potrebbero interessarti anche