Insediato l’Osservatorio per l’Infanzia e l’Adolescenza


Tre gli elementi di innovazione che caratterizzano il piano per il 2008 – che si realizzerà con la partecipazione attiva della società civile in raccordo anche con l’Unione Europea – la partecipazione civica e sociale dei minori, il rispetto della cultura della differenza di genere e dell’equità sociale, e un processo di monitoraggio permanente per garantire la sua corretta attuazione.

Sette, invece, le priorità di intervento: il diritto alla partecipazione e a un ambiente a misura di bambino; il patto intergenerazionale; il contrasto alla povertà; la società interculturale; i minori Rom, Sinti e camminanti; il sistema delle tutele e delle garanzie dei diritti; la rete dei servizi integrati.

Per maggiori informazioni:

Osservatorio per l’Infanzia e l’Adolescenza


Potrebbero interessarti anche