Ma chi sono le ecomamme?


Ma chi sono queste ecomamme di cui si parla? Sono forse le mamme americane che sostengono un programma, un’associazione facendo delle donazioni e si battono per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica? Sono forse tutte le mamme che usano i pannolini lavabili? Che guidano un’auto ibrida? O le mamme che hanno partorito in casa? Sono forse le mamme vegetariane, quelle che non usano il cellulare o non hanno la televisione?

Forse tutte queste cose o solo alcune…

Forse si farebbe prima a dire che cosa non è una ecomamma…

Per esempio: se vedete al parco un genitore che parcheggia il SUV, lascia il figlio urlante sul seggiolino mentre è impegnato a tirare fuori dal bagagliaio un passeggino che sembra un’astronave, fa la sua entrata al parco con figlio che trangugia un biberon di cocacola o cibo industriale…beh probabilmente non sietedi fronte ad una ecomamma.

Se invece il bimbo arriva trasportato in una comoda fascia, per merenda ha un frutto di stagione e lo vedete ogni tanto chiedere il seno della mamma è probabile che siate di fronte ad una ecomamma…

A quanto pare le ecomamme in Italia sono coloro che oltre al rispetto per l’ambiente hanno scelto di accudire i loro piccoli con naturalità, ricorrendo ad un approccio vicino al loro bambino e vicino al cuore…


Potrebbero interessarti anche


  • Monia

    i pannolini lavabili mi sembravano una complicazione in più x un periodo come il puerperio da tutti descritto come difficilissimo… poi però ero arcistufa di buttare ogni giorno una busta grande della coop di pannolini… e sono diventata ecomamma adottando prima timidamente poi esclusivamente i pannolini lavabili, e le lavatrici a mezzo carico di bodyni con la cacca sbordata fuori si sono trasformate in 2 lavatrici a pieno carico a settimana di pannolini mooolto più facili da smacchiare… che dire, sono ecosoddisfatta!

  • Marzia

    Io sono un”ecomamma, a Tommaso, venti giorni, cerco di comprare vestitini in cotone biologico, uso detersivi naturali per i lavaggi,amido di riso per il bagnetto e prodotti non aggressivi della Weleda. Certo a Roma è molto difficile trovare prodotti ecocompatibili, frequento giusto un paio di negozi. Ma per i giocattoli? Il lettino che dovrò acquistare? Le carrozzine? Chi mi da un consiglio?

  • Sara

    Sono una ecomamma per scelta di una vita (mi occupo di ambiente e sicurezza sul lavoro e sono laureata in Sc. Ambientali), ma devo ammettere che c”è chi è molto più bravo di me.
    Io semplicemente uso i lavabili (non la notte finchè Ida non si limiterà ai “liquidi”!), cucino il più possibile bio (favorita dall”orto e dall”abitare in campagna dove molti vicini allevano animali da cortile in modo naturale), compro abitini in cotone bio e giocattoli (pochi) in legno o stoffa.
    Ma Ida ha solo 5 mesi e le sfide grandi verranno più in là.

    Marzia hai guardato su internet? Ci sono moltissimi siti dove poter comprare oggetti di legno non trattato.

  • giuliana

    certo, tutte belle notizie e iniziative ma diventare ecomamma non è facile. Mio marito è operaio io casalinga con 2 figli di 5 anni e 16 mesi nessuno a cui lasciarei figli e uno stipendio solo… sono attenta alla scelta dei cibi (coloranti, aromi artificiali niente Yogurt per bambini di varie marche pieni di grassi, merendine, olio di palma ecc.) e mi piace cucinare cose sane ma alimentarci bio per noi è impensabile economicamente abbiamo provato… Il vostro sito è interessante ma leggerlo è un”agonia!!!! già una mamma ha mille incertezze leggendolo sembra che esponi i tuoi figli ad una vita di rischi per la loro salute. Io ho avuto due cesarei e non perchè avevo paura di partorire, poco latte e tutti e due i miei figli allattati artificialmente. Sono sani, forti e belli non hanno preso nessuna malattia uso omeopatia e fitoterapia per aumentare le difese immunitarie, sono sereni e non mi sento una madre meno madre di chi allatta al seno, mangia bio e quant”altro. Essere genitori è difficile e c”è poca poesia nell”esserlo. A volte non si è comprese e si è sole contro tutti; mi affido al mio senso di mamma che poche volte sbaglia.Possibile che queste testimonianze si cerchi di dribblarle? la famiglia del mulino bianco…. non esiste!!!!!

  • Pingback: Ma chi sono le ecomamme? | Maternità EcoNaturale | Scoop.it()