Allattare diminuisce il rischio di cancro al seno


La Campagna Nastro Rosa nasce con l’obiettivo di ampliare la cultura della prevenzione nel campo della salute, in particolare si propone di sensibilizzare le donne sulla necessità di sottoporsi ad opportuni esami per prevenire il tumore del seno. La campagna nasce negli Stati Uniti e viene esportata in tutto il mondo: nel mese di ottobre vengono realizzate diverse attività per rendere visibile ed efficace il messaggio sull’importanza di una corretta prevenzione per migliorare la qualità della vita e diffondere una cultura del benessere.

La Campagna Nastro Rosa, in Italia, è promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e appoggiata da La leche league che per l’occasione ricorda che allattare diminuisce il rischio di cancro al seno.

I benefici dell’allattamento per la salute di mamma e bambino sono innumerevoli e le scoperte al riguardo aumentano di anno in anno; la sua importanza per la prevenzione del tumore al seno è ugualmente nota in tutto il mondo ed è comprovata da innumerevoli ricerche scientifiche.

Alcune recenti ricerche suggeriscono come essere allattate da bambine possa diminuire il rischio di sviluppare cancro al seno da adulte. Altre evidenze scientifiche affermano come il rischio di cancro diminuisca del 7% per ogni 12 mesi in cui la donna ha allattato e che se la donna allatta per un qualsiasi periodo di tempo, avrà un effetto protettivo contro il cancro al seno.

Avere allattato almeno un po’ diminuisce il rischio di cancro al seno in postmenopausa e più lunga è la durata dell’allattamento, maggiore è la protezione, soprattutto oltre i oltre 14 mesi.

L’allattamento è un’azione di prevenzione del tumore al seno oltre che di promozione della salute per mamma e bambino.

Allattare fa bene anche molti anni dopo che si è smesso!

Per ulteriori informazioni:

www.nastrorosa.it

www.lllitalia.org


Potrebbero interessarti anche