Arrivano i giocattoli per “bambini speciali” a Milano


Giocattoli per “bambini speciali”, pensati per fare divertire e crescere anche chi ha difetti nella vista, nel movimento e nell’apprendere la scrittura. Saranno in vendita a partire dal 9 settembre all'”Arca di Noè”, bottega che accanto ai giochi in legno, educativi, di strategia e di società ha deciso di puntare anche su questo particolare ambito ludico. “Lavoro nel settore da diversi anni – spiega a www.superabile.it la titolare, Chiara Benatti – e mi sono occupata di disabilità come volontaria. Così ho scoperto che è difficile trovare in Italia giochi pensati per bambini con qualche disabilità, tanto è vero che sono prodotti per la maggior parte in Germania, Spagna o negli Stati Uniti”.

I giochi per “bimbi speciali” fanno parte dei normali cataloghi della aziende, ma grazie a particolari caratteristiche nel suono o nei colori riescono ad essere apprezzati da chi ha deficit uditivi o visivi: “I pupazzi in tela e stoffa – continua Chiara Benatti – sono in bianco e nero o hanno bicromie contrastanti perché i loro tratti possano essere colti meglio anche dai nati prematuri, che spesso hanno carenze nella vista”. Allo stesso modo, sonagli o tamburelli dai suoni acuti riescono a fare divertire i bimbi con udito limitato.

Esistono anche delle tavolette di prescrittura, che guidando la mano lungo la sagoma di una lettera dell’alfabeto abituano al grafismo e a superare gli ostacoli nell’apprendimento della scrittura. “I giochi – dice la titolare del negozio – sono stati selezionati con l’aiuto di una neuropsichiatra. Oltre a divertire possono avere un ruolo importante nell’aiutare lo sviluppo di ogni bambino”.

L'”Arca di Noè” aprirà il 9 settembre a Milano in via Piero della Francesca, 42.


Potrebbero interessarti anche