La Commissione europea adotta uno standard per i girelli

salute bambini

I dati raccolti presso i centri di pronto soccorso dell’UE e degli USA negli ultimi 20 anni indicano costantemente che i girelli costituiscono un rischio potenziale e che ogni anno migliaia di bambini ricevono un trattamento medico in seguito ad incidenti causati dai girelli. Ricerche effettuate in Australia indicano che tra i bambini che usano girelli almeno uno su tre riporterà prima o poi una lesione. Ulteriori ricerche condotte dal Child Accident Prevention Trust del Regno Unito giungono alla conclusione che i girelli, rispetto a qualsiasi altro articolo di puericoltura, sono all’origine del maggior numero degli incidenti di cui sono vittima i bambini.

Gli incidenti dovuti ai girelli come ribaltamenti o cadute dalle scale, possono essere estremamente gravi e nella maggior parte dei casi comportano lesioni del capo. La norma UE introduce una disposizione relativa a test di stabilità durante la produzione dei girelli e prevede che nella fase di progettazione si tenga presente la necessità di ridurre il rischio di lesioni. Nel novembre 2008 gli Stati membri, in sede di Comitato per la sicurezza generale dei prodotti (GPSD), hanno espresso il loro appoggio alla proposta della Commissione di introdurre questa norma ed anche il Parlamento europeo ha accolto con favore tale decisione.

Per maggiori informazioni: www.babyconsumers.it


Potrebbero interessarti anche


  • Silvia

    Ma i girelli non sarebbe meglio abolirli proprio, visto che è provato che sono solo di ostacolo all”apprendimento corretto della stazione eretta e del camminare? Se non sbaglio in Canada sono vietati proprio per questa ragione…