Carobebè, quanto mi costi!


Pisa, 1 aprile 2007 – In Italia tutta la spesa per il bambino e’ piu’ cara che nel resto d’ Europa: dagli omogeneizzati alle pappe, dai pannolini ai vestitini, dai giocattoli ai prodotti per l’igiene, dai farmaci alle visite dei pediatri. Da oggi pero’, in aiuto dei genitori alle prese con il caro-figli, c’e’ uno strumento in piu’. Si tratta di www.carobebe.it, il nuovo blog dedicato al consumo critico per neogenitori: tante news e guide gratuite per insegnare ai genitori come operare – nel campo degli acquisti per i piu’ piccini – scelte consapevoli e all’insegna del risparmio.

“Del resto – spiega Linda Grilli, giornalista esperta in tematiche consumeristiche ed autrice del blog – quella del caro-bebe’ e’ un’anomalia tutta italiana, alla quale non si sottrae nemmeno il periodo della gravidanza, tra esami diagnostici, articoli pre’maman e corredino per il neonato in arrivo. Il motivo? Non volendo far mancare nulla ai nostri amatissimi frugoletti, anche di fronte a prezzi spropositati o ad aumenti ingiustificati, finiamo per non rinunciare all’acquisto. Complice la pubblicita’, che in questo senso gioca un ruolo fondamentale”.

Accanto a questi temi, il blog offre informazioni ed utili consigli anche su argomenti quali la tutela del lavoro dei genitori, le problematiche legate alle adozioni e agli affidi, la sicurezza dei giocattoli e quella degli alimenti e dei farmaci per bambini. Senza dimenticare, naturalmente, l’ambiente e i prodotti eco-sostenibili per neonati.

Ecco le guide gratuite per i genitori già disponibili online:

Da 0 a 6 mesi: i consigli per risparmiare – Una guida con tanti utili consigli per risparmiare durante i primi 6 mesi di vita di vita del neonato. In questo periodo infatti – tra corredino, accessori, latte artificiale e prodotti per l’igiene – si possono arrivare a spendere cifre da capogiro: soldi che potrebbero essere risparmiati se solo le mamme non si lasciassero influenzare dalla pubblicità martellante.

Baby-acquisti garantiti – Hai regalato un giocattolo a tuo figlio e dopo poche settimane ha smesso di funzionare? Il frullatore appena acquistato per preparare le pappe del tuo bebè si è improvvisamente messo a fare i capricci? Scontrino alla mano, sappi che hai 24 mesi di tempo per far valere la legge sulla garanzia dei prodotti. Questa guida ti spiega come…

Ma ecco il blog:

Carobebe


Potrebbero interessarti anche