In che periodo dell’anno iniziare l’educazione al vasino?


Spesso si consiglia di iniziare l’educazione al vasino durante l’estate. Ma è davvero indispensabile attendere questo particolare momento?
A volte sembra che per iniziare lo spannolinamento, oltre ad attendere che il bambino inizi a dare qualche segnale di prontezza, ci vogliano altri requisiti dati dal tempo che si trascorre in casa e dalla temperatura esterna. Si sceglie quindi l’estate, perché i genitori hanno più tempo per stare con i bimbi, magari sono in ferie e possono dedicarsi con maggiore attenzione ai loro piccoli.

Di solito appena inizia il primo caldo, i siti e le riviste rivolti ai genitori dedicano almeno un articolo allo spannolinamento: in estate si può stare all’aperto, sul prato di casa o in spiaggia senza pannolino, occasioni di libertà per il bambino e luoghi meno laboriosi da pulire per i genitori. Il bambino inizia a sperimentare il fatto di essere indipendente in questo senso, si compera un vasino e si inizia a spiegare come usarlo.

Inoltre spesso il periodo estivo è perfetto perché il bimbo inizierà la scuola dell’infanzia in settembre, luogo che notoriamente non accetta i bambini con il pannolino.

Alcune volte però togliere il pannolino non è così difficile nemmeno nelle altre stagioni. Se il bambino inizia a dare segni di prontezza possiamo iniziare l’educazione al vasino anche in altri momenti dell’anno. Basta usare alcuni semplici accorgimenti: si possono per esempio togliere i tappeti preziosi all’interno della casa, proteggere il divano e i letti con una cerata, armarsi di mutandine di cotone e pantaloncini della tuta per il cambio, prendere un bel vasino, togliere il pannolino al bambino e iniziare a raccontargli che anche lui può andare in bagno come mamma e papà.

E voi cosa ne pensate, si può fare?

Elena Dal Prà


Potrebbero interessarti anche