Rischi a lungo termine per i bimbi nati con il bisturi


Ora, invece, dalla Svezia – che, dagli anni Settanta a oggi, ha registrato un aumento dei cesarei dal 5 al 17% – giungono gli allarmanti risultati di una ricerca secondo cui nascere col bisturi comporterebbe danni ben più pesanti.

Sembra, infatti, che i bimbi nati in questo modo subiscano un cambiamento del DNA responsabile – a lungo termine – dell’aumento di disturbi quali asma, diabete, allergie, e addirittura la leucemia.

Un motivo in più per non ricorrere al bisturi se non in casi di effettiva necessità!

Fonte: Partorire senza paura


Potrebbero interessarti anche