Bambini più attivi per notti più tranquille

Secondo i ricercatori della Monash University di Melbourne e dell’Universita’ di Auckland (Nuova Zelanda), i bambini che si muovono poco hanno maggiori probabilità non solo di soffrire di disturbi quali sovrappeso, ipertensione e problemi ossei, ma anche di incorrere in problemi legati alla qualità del sonno notturno.

L’indagine ha preso in esame 519 bambini con un’età media di 7 anni e le relative abitudini quotidiane e notturne. I bambini che passavano più tempo all’aria aperta e si dedicavano ad attività non solo sportive ma anche di socializzazione e gioco soffrivano in percentuale più bassa di insonnia e disturbi del sonno.

Le energie che i bambini hanno a diposizione per lo svolgimento delle attività diurne, spiegano i ricercatori, non devono andare sprecate. Genitori e scuola dovvrebbero garantire ai più piccoli gli strumenti per crescere, svilupparsi, muoversi e giocare in maniera sana.

Occhio quindi al movimento fisico, ma anche all’alimentazione, che deve essere curata, ricca di nutrienti utili alla crescita, e povera di cibi troppo grassi ed elaborati.

Fonte: Bimbinsalute.it


Potrebbero interessarti anche