Mamme in carriera: dipende dall’età

Tra le mamme lavoratrici (il 75% del campione totale), circa il 56% di quelle di eta’ compresa tra i 18 e i 29 anni svolge un’attivita’ part time, mentre le rimanenti hanno occupazioni full time oppure lavorano in altre condizioni.

Considerando la fascia delle over 30, invece, la maggior parte delle mamme lavoratrici (circa il 54%) e’ impegnata in attivita’ lavorative a tempo pieno.

Inoltre, ben l’80% delle mamme under 24 si dichiara molto o abbastanza soddisfatta del proprio lavoro, mentre sono meno soddisfatte le over 25, di cui solo il 60% si dichiara molto o abbastanza soddisfatta.

Fonte: Asca.it


Potrebbero interessarti anche


  • albertina

    Per me è stato il contrario. Mi spiego: mi sono sposata tardi (prima la laurea…poi il lavoro….si sa insomma). Ho avuto la prima (ed unica) figlia a 38 anni compiuti, quando lavoro e carriera erano ben avviate, ma a quel punto ho voluto fare una scelta di vita diversa dalla media. Ho scelto il part time, che faccio oramai da sei anni, rinunciando alla carriera senza alcun rimpianto, perchè un lavoro troppo presente nella mia esistenza avrebbe rubato troppo tempo a mia figlia, che x me è la priorità assoluta, insieme ovviamente a mio marito, cioè: ho scelto la famiglia, perchè penso che le migliori soddisfazioni e gratificazioni vengano da lì. Non posso rinunciare in toto al mio lavoro ma se me lo potessi permettere lo farei senza alcun indugio.

  • Elisa

    Sono d”accordo. anch”io ho scelto la famiglia e a 33 anni ho scelto il part time che spero di poter mantenere il piu” a lungo possibile xche” mi permette di seguire la mia bambina. Le soddisfazioni piu” grandi le ho avute dalla mia famiglia e non certamente dal lavoro.