Se il bebè piange papà continua a dormire…

Una condizione del tutto estranea alle donne, per le quali non esiste suono più efficace per interrompere il loro riposo del pianto di un bambino piccolo, spiega Stefan Gaa, direttore responsabile della Lemsip, azienda finanziatrice dello studio.

Quali sono i suoni che più destano gli uomini e le donne dal loro dormire?

Per gli uomini al primo posto figura l’allarme di un’automobile, seguito dal vento e dal ronzio di una mosca. Per le donne, invece, il pianto del bambino è al primo posto, seguito dagli schiamazzi della gente in strada e dal gocciolio dell’acqua sul lavandino o sulla terrazza.

Secondo Stefan Gaa, “queste differenze potrebbero rispecchiare le differenze evolutive che hanno reso la donna più sensibile ai suoni associati a un potenziale pericolo per i loro piccoli, e gli uomini più reattivi ai suoni che rappresentano un potenziale pericolo per l’intera famiglia”, come appunto l’arrivo di una tempesta, o il ladro che si sta rubando l’automobile da sotto casa…

Fonte: Yahoo! Notizie


Potrebbero interessarti anche