Warning: getimagesize(): Unable to find the wrapper ".http" - did you forget to enable it when you configured PHP? in /var/www/vhosts/bambinonaturale.it/httpdocs/wp-content/themes/bambinonaturale2.0/single.php on line 87

Warning: getimagesize(.http://bambinonaturale.it/uploaded/1010.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /var/www/vhosts/bambinonaturale.it/httpdocs/wp-content/themes/bambinonaturale2.0/single.php on line 87

Gran Bretagna: 1 bambino su 4 presenta ritardi nel linguaggio per troppa tv


Ancor più preoccupante il dato associato a tale problema: una famiglia su quattro ha ammesso di tenere la tv accesa per la maggior parte del tempo o per tutto il giorno. Fra i bambini di 1 o 2 anni, 1 su 10 ha la tv nella propria cameretta, dato che sale a 3 su 5 fra bambini di 5-7 anni.

I risultati di questo studio confermerebbero le conclusioni di una ricerca dell’Università di Washington, secondo la quale mentre la tv è accesa, i neonati tendono ad emettere meno suoni verbali e a ricevere meno parole dai propri genitori.

Il linguaggio rappresenta il mediatore primario dell’interazione sociale e dei processi di organizzazione del pensiero e costituisce la base per le successive acquisizioni cognitive, sociali ed affettive. Processi mediati dal linguaggio sono utili infatti, fin dalla prima infanzia, a mantenere l’intersoggettività e l’espressione emotiva, organizzare e modulare il comportamento e il pensiero; lo sviluppo di abilità rappresentative, del linguaggio e della memoria, permettono al bambino di elaborare vissuti di vulnerabilità, paure e rabbia ed assumere presto un ruolo centrale nella definizione del sé e nella regolazione degli affetti.

Attualmente gran parte degli studiosi concorda nel ritenere che l’apprendimento del linguaggio dipenda dall’azione combinata di fattori neurobiologici (genetici, congeniti, postnatali), psicologici ed ambientali. Ciò significa che fattori culturali, ambientali e fattori genetici, condivisi nell’ambito familiare, concorrono all’espressione di un disturbo del linguaggio.

Si può ipotizzare che l’utilizzo di una “tv-balia” sottrarre il bambino a stimoli non solo di tipo linguistico ma anche cognitivo ed emotivo, privandolo di quelle esperienze utili ad acquisire un armonico sviluppo.

Pertanto è da sconsigliare l’utilizzo improprio della tv, incoraggiando piuttosto una modalità di tipo “guidato” e “interattivo”, privilegiando la scelta di programmi educativo-didattici adeguati all’età del bambino, riducendo comunque al minimo il tempo trascorso davanti all’apparecchio televisivo.

Fonte: Il Tempo.it


Potrebbero interessarti anche