Anche i papà a rischio depressione post partum

Secondo la dottoressa Nicole Highet, Direttore del progetto “Beyond Blue” per lo studio della depressione, questo fenomeno un tempo apparentemente circoscritto alle donne ora colpisce anche i neopapà.

Uno dei motivi potrebbe risiedere nella maggiore presenza a casa dell’uomo che, in alcuni casi, sostituisce quella della mamma. Questo fatto, unito al clima d’incertezza generale, alle maggiori responsabilità e stress espongono anche il maschio a una maggiore vulnerabilità e alla possibilità di sviluppare una forma di depressione, commenta la dottoressa sulle pagine del Courier Mail. Mentre The Advertiser riporta che “molti uomini vedono ancora la depressione come una debolezza”.

Un altro commento arriva dalla presidente della Post and Antenatal Depression Association Australia, la quale ritiene che «c’è ancora l’idea sbagliata che questo succeda solo alle donne. Gli uomini sono dei malati quasi dimenticati, in un certo senso».

Fonte: La Stampa.it


Potrebbero interessarti anche