In estate allontanare le zanzare in modo naturale

Con l’arrivo della bella stagione le giornate si allungano, il sole si fa sentire più caldo, si ha più voglia di mare e di montagna, insomma…di relax! Insieme a tutte queste splendide cose, purtroppo arrivano anche gli insetti quali api, vespe, bombi e zanzare. Niente da dire finché non iniziano ad invadere le nostre camere da letto e a disturbare il tanto atteso sonno notturno con fastidiosi ronzii e punture che provocano prurito e a volte si infettano.

Per evitare di usare macchinari sterminatori di insetti o ancor peggio prodotti chimici pieni di sostanze dannose da spruzzare sulla delicata e sensibile pelle dei nostri bambini o da diffondere nell’ambiente in cui viviamo -ma anche in questo caso le sostanze nocive entreranno nell’organismo per inalazione-, vediamo qualche alternativa più naturale e sicuramente più profumata.

Un ottimo spray da poter realizzare in casa per tenere lontano zanzare e altri insetti si realizza così:

riempire uno spruzzino di acqua distillata (o dell’acqua di lavanda, più profumata ed efficace) e qualche goccia di olio essenziale di lavanda, tea tree, geranio, salvia e citronella per un totale di circa 20 gocce di oli in mezzo litro d’acqua. Mescolare in modo che la parte oleosa si amalgami bene alla parte acquosa, quindi spruzzare nell’ambiente all’occorrenza.

La stessa miscela di oli essenziali può essere utilizzata nella lampada per aromi: il calore della candela farà evaporare l’acqua contenente gli oli essenziali distribuendoli nell’ambiente. Il profumo che ne deriva è molto piacevole ai nostri nasi, ma risulta sgradevole a insetti quali le zanzare che di conseguenza si allontanano.

L’olio essenziale alla Lavanda (Lavandula officinalis) con il suo delicato profumo, ha un effetto emolliente e rinfrescante. Esso inoltre agisce sul sistema nervoso come un rigenerante e viene spesso usato nei casi di disturbi del sonno e di stress.

L’olio essenziale di Tea Tree (Melaleuca alternifolia) ha un effetto antivirale e germicida; il Geranio (Pelargonium odorantissimus) è un ottimo repellente per insetti; la Citronella (Cymbopogon nardus), similmente al limone, ha un profumo fresco, agrumato e ha un effetto di regolazione dell’umore. Infine la Salvia (Salvia officinalis) dal profumo speziato ed aromatico, ha un effetto purificante ed equilibrante.

Ma se tutte queste precauzioni non sono state sufficientemente tempestive e la zanzara ha già punto, la tradizione popolare vuole che si applichi direttamente sulla parte del porro o del prezzemolo pestati. L’alternativa più profumata è mettere sulla puntura una goccia di olio di lavanda che calma il dolore e il prurito.

Nel bambino sotto i 3 anni consiglio di non applicare direttamente sulla pelle gli oli essenziali e di non mettere mai nella stanza in cui dorme i diffusori di aromi.

In commercio esistono ottime alternative già pronte come le classiche candele profumate alla citronella o alla lavanda, diffusori elettrici da attaccare alla presa della corrente o diffusori per auto, incensi con profumazioni anti-zanzara, barattolini profuma-ambiente imbevuti di oli essenziali, stick da applicare direttamente sulla puntura che calmano il prurito e il dolore… Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le più svariate tipologie e profumazioni.

Federica Scropetta


Potrebbero interessarti anche