Pediatri e futuri genitori uniti per un vademecum sui veri bisogni dei bambini

Nato all’interno dell’Associazione Culturale Pediatri, UPPA raccoglie i contributi di molti esperti, genitori e associazioni. Beh, nel terzo numero del 2010 c’è un Vademecum per futuri e neogenitori a cui ho avuto il piacere di partecipare: insieme alla pediatra Elena Uga di Vercelli, abbiamo infatti approfondito varie tematiche legate al consumo critico, alle scelte ecocompatibili, ma soprattutto a quelli che sono i ‘veri’ bisogni dei bambini!

Lo Speciale intitolato “Cari, carissimi figli” prende il via con la gravidanza e si sofferma ad analizzare le tante spese – spesso superflue! – che le future mamme si trovano ad affrontare (per accessori, prodotti per il corpo, ma anche analisi e controlli medici) ancora prima della nascita del bebè.

Si procede con le esigenze del neonato e del bambino che cresce, sfatando falsi miti (come quello degli alimenti speciali per l’infanzia a torto creduti la soluzione ottimale per lo svezzamento), lanciando nuove proposte (come quelle dei pannolini lavabili e dei giochi a costo zero), promuovendo soluzioni alternative (ad esempio la consuetudine di portare i piccoli).

Insomma, tanti spunti di riflessione che fa piacere vedere accolti e sostenuti in una rivista di Pediatri!

Per leggere Un Pediatra Per Amico è necessario essere abbonati: molte famiglie riceveranno quindi il numero estivo nei prossimi giorni, mentre chi ha scelto l’opzione dell’abbonamento on-line può già scaricare il PDF dal sito di UPPA.

Giorgia Cozza


Potrebbero interessarti anche