Farmaci e allattamento: falsi miti

Avete mai sentito dire che se state allattando è meglio non fare uso di medicinali? Oppure se dovete curare una malattia è necessario smettere di allattare subito o svezzare prematuramente un bambino?

In realtà ci sono molte cose da dire su questo argomento e tutto questo è trattato in modo completo nel libro di Carlos Gonzales “Un dono per tutta la vita”.

La disinformazione intorno alla compatibilità tra farmaci e latte materno deriva dalla confusione tra gravidanza e allattamento, per esempio nel foglietto illustrativo di qualsiasi medicinale troverete un paragrafo intitolato “gravidanza e allattamento” messi sullo stesso piano. In realtà i farmaci somministrati ad una donna in gravidanza hanno un effetto imprevedibile sul feto, perché si sta formando. In allattamento invece la quantità di farmaco presente è sempre rilevabile e ciò che riceve il bambino attraverso il latte è di solito trascurabile rispetto ai benefici del latte materno. Per esempio: quanto ci mette un neonato allattato al seno ad assumere una sola pastiglia intera del farmaco che sta assumendo la madre attraverso il suo latte? Alcuni dati: per la ranitidina (che è uno dei farmaci che passa più facilmente nel latte) il bambino ci mette 77 giorni, per l’ amoxicillina 513, per la coxacillina addirittura 1667 giorni (circa 4 anni e mezzo). La cosa triste è che si vedano ancora situazioni in cui si sospende l’allattamento in caso di mastite, perchè la cloxacillina passa nel latte!

La donna che allatta che ha qualche disturbo molto spesso può tranquillamente prendere il farmaco e continuare ad allattare. Il capitolo XIII del libro “Un dono per tutta la vita” dà informazioni dettagliate per sapere se possiamo assumere un farmaco in tutta serenità per la salute del bimbo.

Alla madre che allatta spetta il diritto e il dovere di curarsi in presenza di un disturbo e al bambino il diritto di godere di tutti i benefici del latte materno.

Ma ecco alcuni siti molto utili:

Istituto Mario Negri: servizio farmaci e allattamento, consulenza telefonica sui farmaci compatibili.

Sito e-lactancia in spagnolo: è presente un database di principi attivi dei farmaci con l’indicazione “seguro” se si può prendere tranquillamente in allattamento. I nomi dei principi attivi in italiano e spagnolo sono molto simili.

Medline: per effettuare ricerche sugli ultimi articoli scientifici sulla compatibilità di farmaci e allattamento.


Potrebbero interessarti anche