Vaccinazioni bambini: neonati africani cavie per il nuovo vaccino antimalarico

Notizia inquietante sul fronte delle vaccinazioni dei bambini: è in corso di sperimentazione un vaccino antimalarico, per il quale sono già stati stanziati oltre 500 milioni di dollari e che vede congiunti gli sforzi di un colosso farmaceutico mondiale, i migliori medici delle forze armate degli Stati Uniti, sponsorizzati dal padrone dell’ information technology mondiale.

La GlaxoSmithKline (multinazionale farmaceutica britannica), affiancata dalla speciale unità dell’esercito statunitense in Kenya (USAMRU-K), stanno portando avanti un programma di sperimentazione finanziato dalla Bill & Melinda Gates Foundation (fondazione “umanitaria” patrocinata dal magnate della Microsoft) per la messa a punto di un vaccino antimalarico per i bambini.

Qual è, quindi, l’aspetto controverso di questo progetto? Le cavie impiegate per la sperimentazione della vaccinazione altri non sono che … neonati africani, più di preciso i bambini kenioti.

In cambio i partecipanti al programma riceveranno cure mediche gratis per la durata di tre anni scolastici.

Questa notizia non mancherà di alimentare ulteriormente il dibattito intorno alle vaccinazioni nei bambini. Per leggere l’articolo per intero clicca qui.


Potrebbero interessarti anche