Una corretta alimentazione aiuta lo sviluppo polmonare dei prematuri

I bambini nati prematuramente soffrono spesso di gravi deficit respiratori, tra cui la displasia broncopolmonare (BPD), che implica la necessità di sottoporre il neonato a ventilazione prolungata od ossigeno terapia e può comportare asma più in là con gli anni.

Un gruppo di ricercatori dell’Università del Michigan ha scoperto che una corretta alimentazione favorirebbe lo sviluppo polmonare dei prematuri. Da una ricerca condotta su 18 neonati pre-termine è risultato che a un accrescimento ponderale superiore alla media corrispondeva anche un miglioramento della funzione respiratoria.

Ricordiamo che il miglior alimento per la crescita del bambino, anche prematuro, resta il latte materno.

Per leggere l’articolo originale clicca qui.


Potrebbero interessarti anche