Negli asili svizzeri si mangia vegetariano

Ridurre, o eliminare del tutto, il consumo di carne nella nostra alimentazione e in quella dei nostri bambini è una scelta salutare per noi ma anche per il Pianeta.

Proporre ricette a base vegetale, infatti, consentirebbe di ridimensionare drasticamente l’impatto ambientale degli allevamenti – sia per la massiccia produzione agricola che essi richiedono, sia per le emissioni di CO2!

Pare che questo messaggio sia perfettamente passato in Svizzera, dove sono numerosi gli asili in cui si propongono menu vegetariani, con grande soddisfazione degli istituti, delle famiglie e… degli alunni!

Nella svizzera tedesca e romancia, ad esempio, diverse scuole che si rifanno alla pedagogia Steiner e ai suoi principi hanno del tutto abolito la carne dalla mensa, o ne hanno ridotto la presenza a una volta a settimana.

Interessante l’esempio di un asilo di Berna, la cui direttrice – vegetariana convinta – ha ritenuto giusto proporre menu a base esclusivamente vegetale ai piccoli frequentatori della scuola, i quali mostrano di gradire le ricette preparate dal cuoco della mensa, specializzatosi  in menu composti da verdure, legumi, patate e riso.

I genitori che hanno deciso di iscrivere i propri figli in questo asilo non lo hanno fatto per le scelte alimentari operate dall’istituto. Non si tratta, infatti, di famiglie vegetariane, ma di genitori che hanno riconosciuto nella riduzione della presenza di carne al solo desco familiare una scelta salutare per i propri bambini.

Perché non proporre lo stesso esempio anche nelle scuole italiane?

Per saperne di più dell’alimentazione vegetariana negli asili svizzeri leggi qui.


Potrebbero interessarti anche