In Germania orari di lavoro a misura di famiglia

Buone notizie dalla Germania!

Il governo Merkel si ripropone di mettere in atto un piano di rinnovamento dell’orario di lavoro che, entro il 2013, dovrebbe veder favoriti flessibilità e part time.

Il tutto per permettere ai lavoratori di conciliare l’attività fuori casa con quella domestica, e di dedicare più tempo ai figli.

In Germania il numero di donne ai vertici dell’economia del Paese è vergognosamente basso (tra il 2,2 e il 3%), e a questo dato si aggiunge la scarsa natalità dovuta alle difficoltà nel conciliare lavoro e bebè, e nel mantenere un figlio.

Per questi motivi governo, imprenditori e sindacati si sono seduti a un tavolo e hanno stilato la Charta der familienfreundlichen Arbeitszeiten che, entro il 2013, dovrebbe conferire maggior flessibilità al mondo del lavoro.

Come afferma il ministro della Famiglia tedesco, Christiane Schroeder (in dolce attesa), l’obbligo di trascorrere l’intera giornata alla scrivania o alla catena di montaggio, togliendo tempo per sé e per la famiglia, non è garanzia di produttività e di buon lavoro.

Clicca qui per leggere l’articolo di Repubblica.it


Potrebbero interessarti anche