Il lavaggio del pannolini lavabili

Notizie a volte contrastanti popolano il web.

Da mamma utilizzatrice e produttrice di pannolini sento di poter dare il mio piccolo contributo e sciogliere magari qualche dubbio.

Dopo aver testato, credo, tutti i metodi di lavaggio consigliati per i pannolini lavabili, consiglio quanto segue:

1. Il lavaggio dei nostri pannolini deve esser effettuato tassativamente alla temperatura indicata nell’etichetta dal produttore, e comunque, io aggiungerei, ad una temperatura massima di 60°.

Per allungare la vita dei nostri pannolini lavabili, l’ideale, sarebbe quello di non abusare delle altissime temperature e cercare di tenerci sui 40°, nonostante la nostra propensione alla “sterilizzazione a tutti i costi” (che non è sempre necessaria sui pannolini lavabili).

Un compromesso potrebbe essere l’alternare i diversi tipi di lavaggio (uno a 60° e tre lavaggi a 40°). Consiglio questo perchè, essendo il “pul”, un accoppiato di due stoffe, una temperatura alta, può causare l’inconveniente dello “scollamento della laminatura” interna.

2. Mi raccomando! Non centrifughiamo a 1200/1400, infliggeremo ai nostri pannolini colpi mortali, riducendone irrimediabilmente la durata.

3. Il detersivo: Da neofita ho iniziato con il bicarbonato e sono andata avanti per circa 1 anno; però, documentandomi ho letto che il bicarbonato, alla lunga, ha un effetto “corrosivo” soprattutto su alcuni tipi di stoffe. Il mio consiglio è di lavare i pannolini con poco detersivo ecologico.

4. Tutte sappiamo che ammorbidenti, igienizzanti e sbiancanti sono vietatissimi, perchè formano sul pannolino una patina che ne compromette l’assorbenza. Di recente, però, ho testato un ammorbidente appositamente studiato per i pannolini lavabili e devo dire che mi sono trovata molto bene.

5. In caso di macchie: l’accorgimento sta nel trattare tempestivamente la macchia ancora fresca (anche con una spazzolina da unghie e sapone di marsiglia) prima del lavaggio in lavatrice.

In presenza di “quelle ostinate”, ho avuto ottimi risultati, spalmando sulla macchia una pastella di percarbonato di sodio e acqua, e lasciando il pannolino al sole per qualche ora.

6. Quando è necessario sterilizzare i pannolini lavabili? In presenza di particolari patologie nel bambino, esempio le infezioni virali e micotiche.

Nonostante i nostri buoni propositi, può accadere che “ci lasciamo prendere un po’ la mano”, utilizzando dello sbiancante, l’igienizzante, dosi eccessive di detersivo. A questo punto, l’assorbenza del pannolino è compromessa: cosa fare?

Possiamo effettuare lo “stripping”: laviamo in lavatrice il pannolino con una dose di detersivo per piatti, poi procediamo con un ulteriore lavaggio, usando il normale detergente. Usiamo questa tecnica solo se necessario.

Rossana Spampinato


Potrebbero interessarti anche


  • Raffaella

    Io li lavo da più di un anno in lavatrice a 40° – anche con altra biancheria – utilizzando un detersivo naturale/vegetale, senza ammorbidente o altro. Risultato: non si sono rovinati, sono sempre puliti (se restano un po’ macchiati dopo il primo lavaggio al secondo tornano puliti) e soprattutto non hanno perso il loro potere assorbente.

  • federica

    io lavo i pannolini lavabili (ho i pocket Happy Heiny’s) con la lisciva. Non ho mai usato il bicarbonato, perchè generalmente non faccio una lavatrice di soli pannolini, ma metto anche altro insieme e quindi ho paura dell’effetto corrosivo del bicarbonato, soprattutto sui tessuti “moderni”, non proprio naturali.
    Molti consigliano di utilizzare aceto di vino bianco come ammorbidente. Io l’ho provato, ma non ho trovato molta differenza tra l’usarlo e il non usarlo, quindi non uso niente. Se lavo insieme ai pannolini anche delle spugne, che senza ammorbidente rimangono un po’ rigidine, gli do una svaporata con il ferro da stiro e subito riacquistano morbidezza.
    Come sbiancante, invece, devo dire che l’esposizione diretta al sole ha un’effetto eccezionale! (nonchè totalmente eco-compatibile)!!
    Saluti a tutte e W i pannolini lavabili!!

  • rossana

    Un altro metodo per ammorbidire i pannolini che sono diventati un po’ ruvidi con i lavaggi è quello di sfregare il pannolino (la parte interna) su se stesso.

  • mariangela

    ciao,
    io per ammorbidir uso l’acido citrico una volta al mese. per sbiancarli li lascio in ammollo con il bercarbonato!

  • Silvia

    io sto pensando ai pannolini lavabili perchè in attesa del primo bimbo, leggo da tutto che usate diversi prodotti, anche ecologici per il lavagio… però nessuno specifica mai, nemmeno nell’articolo!, dove trovare questi prodotti per iìche come me è neofita e vuole migliorarsi. Qualche sito utile da segnalare magari? negozi, nomi di marche ecologiche?
    Saluti.

  • Iregaia

    Io ho smesso da due anni, Giulio ormai ne ha 5, ma li ho sempre lavari a 40 gradi, qualsiasi tipo (ciniglia, cotone, pul, etc. ect.) napisan per disinfettrante e acido citrico per ammorbidente visto che lavavo tutto insieme al bucato dei bimbi. Aceto no, corrode la lavatrice a lungo andare.

  • Raffaella

    Napisan non lo uso, non è naturale. Risposta per Silvia: io uso i pannolini della marca POP-IN, si possono comprare su internet, taglia regolabile; con 20 pannolini riesci a gestirti tranquillamente. Il detersivo naturale lo compro sfuso all’Eco Bottega (molto più economico), ma ci sono ormai vari posti dove si può trovare. Ciao

  • Silvia

    Ciao! Ho acquistao i miei primi PL (prefolds,fitted,pocket,aio) e devo ancora fare il primo lavaggio (ho letto che dovrei lavarli 2-3volte per aumentare da subito l’assorbenza)….
    Ho acquistato il detersivo in polvere della ECOR (naturale ed acquistato da Naturasì) ho acido citrico, olio essenziale tea tree oil e percarbonato…. chi mi dice per favore le dosi giuste da utilizzare? posso usare tutto insieme ad ogni lavaggio? sò che l’acido citrico deve essere diluito al 10/15%, mi preparo una bottiglia e ce lo metto dentro? Grazie!

  • Maria Chiara

    Mi sapete dire se questo prodotto può essere utilizzato per i pannolini lavabili? Grazie

  • sabrina

    Qual’è l’ammorbidente apposito per pannolini lavabili?

  • Chiara

    Ciao! Noi abbiamo acquistato dei pannolini in bambù. Per un periodo avevo smesso di usarli perché non assorbivano più la pipi, poi mi hanno consigliato di fare una serie di lavaggi a vuoto (strippaggio) per togliere la creatura che si era formata sui pannolini, probabilmente dovuta alle creme e che aveva fatto perdere la loro capacità di assorbimento. In effetti dopo lo strippaggio sono tornati assorbenti ,ma sono molto ruvidi, troppo x la pelle del mio bambino. Forse perché liho lavati a temperature troppo alte , anche 95^, rispetto ai 40^ indicati. Uso detersivo bio , percarbonato e prima l’aceto ora l’acido citrico. Vorrei sapere come posso fare a farli tornare più morbidi!!!!!Help!!!!Qualche idea????