Con la plastica riciclata bracciali per bambini

Come vedete dalla foto qui accanto, oggi vi presento un oggetto molto diverso dai precedenti e decisamente più femminile.

Si tratta di un bracciale interamente ricicloso.

Questo bracciale è nato da una bottiglia di plastica ed ora vi spiego come potete farlo anche voi.

Prima vorrei parlarvi brevemente della duttilità della plastica. La plastica della bottiglia è leggera e facilmente deformabile, tanto da assumere aspetto e forma diverse a seconda del tipo di manipolazione a cui la sottoponete.

Inoltre la plastica è un materiale molto molto resistente e facile da colorare e decorare.

Torniamo al bracciale: prendete una bottiglia di acqua da un litro e mezzo, vuota e asciutta.

Incidete la bottiglia su un lato con un coltello o una lama appuntita (va bene anche un taglierino). Prendete le forbici e tagliate la bottiglia lungo la circonferenza, partendo dal punto che avete inciso prima.

Ripetete l’operazione alla distanza di 2-3 cm (io ho seguito le scanalature della bottiglia che ho usato, per facilitarmi il compito e perché mi piaceva avere un bracciale di questa dimensione).

Ora avete una forma tipo bracciale, tagliente e per nulla piacevole alla vista.
Qui interviene la vostra creatività.

In un luogo aperto e lontano da oggetti e fonti infiammabili, nonché dai bambini, prendete un accendino (o un accendi fiamma da cucina) e avvicinante la fiamma alla plastica che avete tagliato; prima procedete sui bordi, quelli che costituiscono la chiusura del bracciale, per smussare gli angoli; poi intervenite sulla circonferenza del bracciale.

Occorre tenere la plastica con una pinza per evitare di bruciarsi.

La fiamma produce il calore che “deforma” la plastica, permettendole di assumere l’aspetto che preferite.

Basta procedere con pazienza, calma e sicurezza.

Una volta ottenuta la forma desiderata, passate a dipingere il bracciale con i colori acrilici.

Potete ovviamente scegliere il colore che preferite e realizzare i disegni che più vi piacciono.

L’importante è dare almeno due mani di colore, aspettando che asciughi tra una mano e l’altra.

Come vedete dalla foto, io ho usato un marrone scuro per la base e ho poi decorato il centro del bracciale con un marrone terra bruciata, molto più chiaro e luminoso.

Quando le due mani saranno interamente asciugate, potete scegliere se aggiungere perline o altri decori, utilizzando la colla a caldo oppure dare soltanto una mano di flatting per rendere il bracciale più lucido e brillante.

Io ho scelto di non passare il flatting perché volevo sentire la porosità del colore e lasciare emergere le piccole imperfezioni della pittura. Ma in questo, ognuno è libero di procedere come ritiene più opportuno.

Se avete delle bambine tra i 6 e i 10 anni, potete creare dei braccialetti per loro con il loro logo preferito e con i colori che amano.

Vi basterà creare la giusta circonferenza, adatta al polso della bambina, quando modellate, con la fiamma, la plastica.

Letizia Mogetta


Potrebbero interessarti anche


  • CRISTINA

    …MA NON è MOLTO ECOLOGICO!!!…I FUMI FANNO MALE…