Per le foto dei vostri bambini una cornice speciale

Oggi voglio illustrarvi come RI-CREARE una cornice, rendendola un po’ speciale.

Questa cornice da tavolo, che vedete in foto, è una cornice che avevo. Ma il suo colore e l’assenza di disegni la rendevano monotona e banale.

Allora ho avuto un’idea per renderla speciale.

OCCORRENTE:
una cornice (di legno o di cartone)
vecchie pezzi di puzzle
una spugnetta abrasiva
uno specchietto adesivo
colla a caldo.

COME FARE:

Per prima cosa dovete scegliere se cambiare o meno il colore alla cornice. Io ho scelto di non ridipingerla perché volevo solo modificarla un po’ e mostrare che, anche con piccoli accorgimenti, una cornice “banale” può diventare divertente e attraente.

Ho raccolto e selezionato per colore e per grandezza pezzi di vecchi puzzle. Ho provato la sistemazione dei pezzi intorno alla cornice per avere un’anteprima del risultato finale.

Ho preso poi la colla a caldo e ho attaccato i pezzi di puzzle verdi alla cornice.

La cornice che avevo a disposizione era una cornice di cartone, rivestita di carta abbastanza vellutata, ma anche leggermente ondulata. Questo al tatto produceva una sensazione di liscio e ruvido insieme.

Ho pensato di amplificare questo effetto tattile, decorando la cornice sia con i puzzle (lisci) che con la spugnetta abrasiva (ritagliata a forma di cuore) che con gli specchietti a forma di piedini (questi sono lisci).

Ho attaccato tutto (cuore di spugnetta abrasiva, piedini specchio) con la colla a caldo.

L’effetto finale, che purtroppo la fotografia non rende a perfezione, è quello di avere due contrasti: uno tattile cioè liscio e ruvido, l’altro visivo cornice opaca e piedini lucidi.

Seguendo queste semplici indicazioni potrete sbizzarrirvi e creare voi stesse delle composizioni tattili decorative originali e decorare diversi oggetti, anche parzialmente invecchiati o rovinati.

Il cartone e le spugnette abrasive sono due materiali molto versatili e ci permettono di esplorare nuove possibilità creative, utilizzando sia la colla a caldo, che il colore, che la semplice colla vinilica, ottenendo effetti sempre diversi e stimolando, di volta in volta, uno o più sensi.

Letizia Mogetta


Potrebbero interessarti anche


  • sonia

    volevo vedere le cornici ciao