Bambino a rischio con l’ibuprofene in gravidanza

In gravidanza è particolarmente importante prestare attenzione ai farmaci assunti, che rischiano di avere gravi ripercussioni sulla salute del bambino.

E’ il caso dell’ibuprofene, antinfiammatorio non steroideo (FANS) assunto di norma per disturbi quali dolori mestruali, stati febbrili, artrite, mal di testa.

Da uno studio condotto su 4705 donne che avevano avuto un aborto spontaneo – pubblicato di recente sul “Canadian Medical Association Journal” – risultava che l’assunzione di ibuprofene tra i quindici giorni precedenti il concepimento e la ventesima settimana di gestazione aumentava il rischio abortivo di 2,4 volte.

Durante l’attesa, a farmaci di questo tipo (Antalgil, Brufen, Buscofen, Cibalgina Dol, Cibalgina Due Fast, MomentAct Analgesico, Moment Act, Nurosolv, Nurofen Influenza e Raffreddore, Vicks Flu Action) è meglio preferire il paracetamolo: Tachipirina, Efferalgan, ecc.

Per approfondire vai all’ articolo originale.


Potrebbero interessarti anche