Elogio della delicatezza

Dimensione rara, la delicatezza. Quasi una specie in via di estinzione. Appannaggio di pochi eletti: poeti, artisti, anime antiche.

Ha la leggerezza di un soffio, la dolcezza di una stilla di miele, la lentezza saggia della terra. Non si apprende sui libri, non si studia a scuola. Si possiede, per diritto di nascita.

Fa di una donna una dama, di un uomo un cavaliere.

Rende il tocco una magia, lo sguardo un dono, il sorriso un incanto, la parola un balsamo, una benedizione.

Lieve come un volo di farfalla, eppur potente, compie miracoli inattesi: apre porte e serrature bloccate, scioglie nodi intricati, ridà il respiro, chiama, sì, chiama alla vita.

Non urla, sussurra sottovoce, non prende, sfiora solamente. Bussa alla porta, attende, aspetta con pazienza, osserva, scruta. Non tira, non spinge, ma accompagna. Discreta, silenziosa, ma sempre attenta. Nulla le sfugge, tutto le appartiene, perché tutto a lei si dona.

Se ne va, per le strade della vita, solitaria e raminga, alla ricerca, struggente, di anime affini.

Elena Balsamo


Potrebbero interessarti anche

7 risposte a “Elogio della delicatezza”

  1. Giorgia ha detto:

    Parole che incantano…

  2. Enzy ha detto:

    MERAVIGLIOSE PAROLE!!

  3. Maribea ha detto:

    Non potevi essere che tu, Elena. Pensa che alcuni mesi fa avevo scelto il tema della tenerezza nell’educazione per un contributo educativo rivolto ad un gruppo di genitori. Mi sento sempre vicina al tuo sentire e ne sono profondamente orgogliosa. Grazie per essere così come sei!! Maribea 🙂

  4. francesca ha detto:

    Pensieri e parole semplicemente… avvolgenti.

  5. Michela ha detto:

    Che dire. Non si può aggiungere nulla, ci si può solo fermare per un istante, e godere ad occhi chiusi di ogni singola parola di questa straordinaria autrice che avevo già avuto il piacere di conoscere attraverso i suoi splendidi libri.
    Michela

  6. Elena Balsamo ha detto:

    Grazie, grazie a tutti di cuore per i vostri bellissimi commenti !
    Elena

  7. Gaia ha detto:

    Solo dal titolo lo avevo intuito. Era lei dottoressa. L’ho riconosciuta subito. La descrizione le calza a pennello. E’ lei la delicatezza fatta a persona 🙂 infatti è una vera dama! Ancora grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.