Giocattoli per bambini, meglio se bio

Cos’è un giocattolo bio?

Un giocattolo bio è un gioco fabbricato con materiali bio, come ad esempio il cotone bio, la lana vergine bio o il legno non trattato. Oltre ai materiali di base, anche le tinture, le pitture e le finiture rispettano parametri biologici.

Si tratta di un giocattolo dall’aspetto “normale” ma le cui componenti sono state accuratamente selezionate per la loro assenza di nocività.

Esistono quindi peluche bio, pupazzi bio, giochi in legno bio e persino della pasta da modellare bio!

L’aspetto più interessante di questi giocattoli risiede soprattutto in ciò che essi non contengono.

Infatti, nonostante che esista una rigida legislazione europea in materia, ancora troppi giocattoli convenzionali contengono delle sostanze chimiche potenzialmente pericolose.

Nei giocattoli in plastica si trovano ftalati, in alcuni giocattoli in legno si trova  formaldeide e metalli pesanti, e nei giochi in tessuto addirittura cloro e pesticidi.

Secondo gli scienziati, queste sostanze avrebbero, anche in dosi minime, un legame diretto con alcuni problemi allergici, immunologici e riproduttivi, oltre che con certi tipi di cancro.

Sfortunatamente non è facile trovare giocattoli bio in Francia.

Quasi introvabili nei grandi negozi, sono molto spesso mescolati ai gioattoli ecologici o provenienti dal commercio equosolidale nei negozi specializzati e online.

Lungi da me voler denigrare i giochi del commercio equosolidale, tuttavia essi spesso provengono da piccole strutture che non hanno i mezzi per dotare i propri prodotti della certificazione bio.

Quanto ai giocattoli ecologici, essi non sono necessariamente bio. Quelli in legno provengono spesso da foreste gestite in modo sostenibile, ma molti produttori utilizzano poi vernici che la maggior parte delle volte contengono formaldeide…

Questa situazione è davvero deplorevole perché, in fin dei conti, un giocattolo non dovrebbe essere allo stesso tempo bio, ecologico ed etico?

Traduzione dal francese di Laura Tenorini
tratta da www.femininbio.com


Potrebbero interessarti anche