Allattare il bambino a lungo, nessun problema

Questa mattina la mia collega Sophie Allard ha pubblicato un dossier molto approfondito sull’allattamento prolungato. Sophie ha incontrato alcune madri che in alcuni casi hanno allattato i propri figli fino a quasi 6 anni, e ha intervistato degli specialisti in materia.

Fatto interessante: la maggior parte delle madri che allattano oltre i due anni non aveva previsto di arrivare fino a tale data. “Perché ho continuato? Perché non ho trovato nessuna ragione per smettere ha spiegato, in tutta semplicità, una di queste mamme, giunta al suo quarto figlio e con alle spalle…più o meno 26000 poppate.

Queste madri talvolta stabiliscono delle regole con i più grandi. Perché anche se si sentono a proprio agio con l’allattamento prolungato, così come gli altri membri della loro famiglia, esse devono tuttavia fronteggiare il giudizio altrui.

Nel secondo articolo di Sophie, una madre confida che molte donne “allattano di nascosto”, per paura di essere giudicate. “Con i loro bambini stabiliscono delle parole in codice per parlare di allattamento. Io non mi sono mai nascosta, ma applico delle regole. I bambini sanno che vi è un luogo e un momento per ogni cosa. Prima di uscire, chiedo sempre a Benjamin se vuole del latte. Altrimenti dovrà attendere il nostro ritorno a casa”.

Estremiste? No, assolutamente, garantisce la mia collega.

Bambini troppo coccolati? Anche in questo caso, assolutamente no. Saranno molto autonomi e aperti nei confronti degli altri.

Bambini obbligati a bere? Essi stessi procedono con lo svezzamento, spesso prima di iniziare a frequentare la scuola. In generale questo distacco si verifica verso i 4 anni.

Quindi, dov’è il problema?

Traduzione dal francese di Laura Tenorini
tratto da blogues.cyerpresse.ca

Per approfondire l’argomento ti consigliamo la lettura di Sapore di mammaUn dono per tutta la vita e di Tutte le mamme hanno il latte, seconda edizione.


Potrebbero interessarti anche