Il bambino e l’igiene naturale

Detergenti, creme, salviettine… I prodotti per l’igiene destinati ai più piccini sono numerosi e… costosi.
Attenzione, però. Il problema non è tanto il prezzo, quanto il fatto che nei primi mesi di vita questi prodotti non sono affatto indispensabili. Anzi, gli ingredienti contenuti in alcuni detergenti rischiano di seccare o irritare la cute delicata del bebè.

La soluzione più indicata (e caso vuole anche economica!) per il bagnetto dei più piccini è quella di sciogliere nell’acqua un cucchiaio di amido di mais o di riso. Ma anche l’acqua tiepida senza alcuna aggiunta, raggiunge benissimo lo scopo, ovvero far divertire, rilassare, rinfrescare il piccolino.

E dopo il bagno? Lasciamo respirare la pelle e risparmiamo i soldi spesi in borotalco, olio per bebè, creme e cremine. Per chi vuole coccolare il suo piccino un po’ di olio di mandorle, lo stesso usato in gravidanza per idratare la pelle della futura mamma.

Se crema dev’essere, il suggerimento è di leggere attentamente le etichette: spesso infatti i derivati del petrolio sono presenti in maggior quantità rispetto ad eventuali ingredienti naturali che vengono citati sotto il nome del prodotto.

E la colonia per bebè? Diciamolo che non può competere con l’inconfondibile “profumo di neonato” quello vero che suscita la nostalgia di chi ha figli ormai cresciuti… Tra l’altro, in quanto odore estraneo, rischia di infastidire il bambino.

Parliamo ora di igiene quotidiana. Cosa serve per lavare il sederino del bambino? Ancora una volta…. Acqua tiepida! E se il piccino ha fatto cacca un po’ di sapone delicato. Utilizzare detergenti ad ogni cambio è invece addirittura sconsigliato, poiché si rischia di privare la pelle del suo strato difensivo. La sorpresa, spiegano i pediatri, sarà scoprire che in questo modo i bambini non si arrossano praticamente mai.
E le irrinunciabili salviettine umidificate? Costose ed inquinanti, possono essere utili in particolari occasioni (magari quando si è in viaggio o fuori casa), ma non sono proprio la soluzione ideale per la normale igiene quotidiana. Chi non è soddisfatto dell’acqua tiepida, può utilizzare delle pezzuoline di stoffa imbevute di qualche goccia d’olio di oliva o di mandorla.

Giorgia Cozza

Per approfondimenti

Bebè a costo zero


Potrebbero interessarti anche