Bisogni dei bambini o vizi? Ne parliamo a Mantova

– Quant’è viziato questo bambino, sempre in braccio!

– Non gli dare la poppa tutte le volte che te lo chiede, è un vizio!

– Non va bene farlo dormire con te, poi prende il vizio e non te lo togli più dal letto!

Noi ormai li prendiamo tutti come i “simpatici” motti delle “zie saputone”, dei tuttologi di turno, quelli che se vedono una mamma con il suo bambino hanno sempre da dire la propria, e guarda caso MAI a favore di quello che la mamma sceglie di fare.

Per cui allattare sì, ma non troppo; in braccio sì, ma senza esagerare; nel lettone per carità, non sia mai!

Ma tante neomamme ancora alle prese con le novità e gli assestamenti dell’arrivo del bebè a sentenze come queste restano spiazzate, se va bene; annichilite quando invece va male; o le accettano come “la cosa giusta detta da chi ne sa più di me” se, invece, va malissimo!

Basterebbe solo cambiare sostantivo: da “vizi” a “bisogni”,  e come sarebbe tutto diverso!

Sì, un sostantivo diverso che, tuttavia, implicherebbe una cultura completamente diversa, e nuova. O meglio, non nuova, ma “recuperata”. A un tempo in cui le madri e i bambini stavano a stretto contatto e nessuno aveva nulla da dire, perché (anche senza essere scienziati, antopologi, psicologi e pedagoghi) era il buon senso a suggerire che un bambino piccolo ha bisogno della sua mamma.

Del suo calore, della sua presenza ANCHE notturna, del contatto, e del SENO!

Una cultura tutta da recuperare e adottare, un modo di vivere la maternità e l’accudimento iscritto nella nostra storia e nella nostra natura di mammiferi. Ma c’è bisogno che qualcuno lo dica che non siamo sbagliate se ci teniamo i bambini addosso, li allattiamo a richiesta e a lungo, se li coccoliamo, insomma se li “viziamo”.

E Alessandra Bortolotti lo dice a chiare lettere, nel suo E se poi prende il vizio? , che a quasi due anni dalla sua uscita è un bestseller che tutti vogliono e che continua a far tappa in varie città italiane.

Questa settimana è la volta di Mantova, dove Alessandra presenterà il suo libro e incontrerà le mamme – e i bambini – per parlare degli argomenti che le stanno a cuore: bisogni irrinunciabili dei bambini, sonno, allattamento, portare in fascia, e tanto altro ancora.

L’appuntamento è per sabato 22 settembre, alle ore 15.30, presso lo studio della dottoressa Cecilia Tosato, Via Frattini 3 – Mantova.

Due ore in compagnia della nostra autrice per riuscire a fare un po’ di chiarezza nel marasma di dubbi, sensi di inadeguatezza e consigli non richiesti.

Il numero dei partecipanti purtroppo è limitato, quindi si consiglia di prenotare (l’ingresso è LIBERO) contattando questi numeri:

Cecilia Tosato tel. 3202247048 www.nascitarmonica.com
Giulia Pria tel. 3401549214 http://ostetricamantova.jimdo.com/
Francesca Alberti tel. 3938316967 www.allattamentomantova.it


Potrebbero interessarti anche