Sessualità e bambini, allarme pedofilia

Purtroppo non è come potrebbe far pensare il titolo. Non stiamo per parlare del “solito” orribile crimine che vede i bambini abusati sessualmente da adulti ma…

In Gran Bretagna è allarme. Ogni giorno un caso di adolescenti – o  poco più che bambini – aguzzini di coetanei o ragazzini più piccoli.

Pedofili in erba: 357 nel 2011, detentori di materiale pedopornografico, di cui 136 d’età compresa tra i 10 e i 18 anni.

Sessualità dei bambini impazzita, la notizia fa inorridire anche l’adulto più cinico e disincantato.

Ma come possono verificarsi orrori del genere? Responsabilità della pornografia, e della pedopornografia, liberamente fruibili sul web. Senza dimenticare che sempre più giovanissimi hanno libero accesso a Internet, spesso senza il controllo di un adulto.

Il messaggio recepito dai bambini e dai ragazzi bombardati da materiale pornografico online è di una sessualità fuorviata e violenta, dove aggressività e abuso risultano la norma.

Tuteliamo la sessualità dei nostri bambini e dei nostri giovani. Non lasciamo soli i nostri figli davanti al pc, in balia di immagini e messaggi pericolosi. Soprattutto, educhiamoli a una sessualità pulita e serena, nel rispetto di sé e dei loro tempi.

In breve, stiamo loro vicini, ascoltiamoli e rispettiamoli.


Potrebbero interessarti anche