Settimana dedicata al latte materno e a un’amica

Al via la ventesima edizione della SAM, settimana dell’allattamento materno, promossa da Mami e Waba.

Dall’1 al 7 ottobre il latte di mamma verrà celebrato in Italia e in Europa (nel mondo l’evento si è svolto ad agosto), con un fitto programma di iniziative volte alla salvaguardia dell’allattamento al seno, sempre più minacciato da culture, politiche e operazioni di marketing pro biberon e formula.

La SAM, in quanto difesa dell’allattamento, vuol  essere impegno profuso a sostegno della salute delle madri e dei bambini, ovunque, specie nei Paesi in cui l’accesso alle strutture sanitarie, il sostegno alle madri e le condizioni di vita sono precari, o gravemente compromessi.

Alla luce dei valori proclamati e sostenuti in venti anni di SAM, quest’anno il Bambino Naturale ha pensato di dedicare questa settimana speciale a una donna speciale  che – come avrete letto nei giorni scorsi – ci ha lasciati.

Un esempio di impegno sul fronte dell’allattamento al seno (che ha voluto fortemente per il suo bambino, come racconta la sua esperienza di riallattamento al quarto mese del figlio) e della salute materno-infantile in Africa (con l’attivismo nell’associazione Medici per l’Africa Cuamm).

Per ricordarla abbiamo chiesto ai nostri autori e collaboratori che l’hanno conosciuta di raccontarcela proprio nella sua opera di sostegno e di difesa del latte materno e dell’ assistenza alle madri e ai bambini.

Quindi per tutta la settimana dedicata alla SAM noi pubblicheremo una testimonianza su Moizza Favaro, attraverso gli occhi di chi l’ha amata e stimata.

Un modesto tributo, perché da oggi in poi alla parola SAM possa essere associato anche un po’ di lei.


Potrebbero interessarti anche