Togliere il pannolino, quando è il momento giusto?

Come posso sapere se il mio bambino è pronto per usare il vasino?
Perchè non è utile guardare se il bambino è in grado di salire e scendere le scale nel percorso verso il vasino.

Sulla pagina Facebook di Via il pannolino! una mamma mi ha recentemente chiesto se come segnale di prontezza del bambino per il vasino fosse utile osservare la sua abilità nel salire e scendere le scale.
Effettivamente è un’affermazione che si legge ogni tanto in giro, tuttavia non sono mai riuscita a trovare un fondo di verità. Ci possono essere bambini molto maturi dal punto di vista motorio che sono in grado di muoversi con estrema agilità per la loro età, sanno benissimo salire e scendere una scala, ma non sono altrettanto maturi dal punto di vista sociale e cognitivo e non sono pronti ancora per togliere il pannolino.

Viceversa ci sono bambini un po’ pigri dal punto di vista motorio che invece sono desiderosi di fare da soli e sono più propensi e accondiscendenti nel percorso verso il vasino.

Quindi non preoccupatevi di guardare se il bambino sale e scende le scale con perizia, questo certo non inficerà il suo percorso verso l’indipendenza dal pannolino. Piuttosto osservatelo nel suo insieme, non considerate un singolo indizio.

I bambini pronti per togliere il pannolino hanno in genere un discreto vocabolario e buona comprensione delle parole asciuttto e bagnato o sporco e pulito, sanno ascoltare il racconto di una piccola storia, desiderano fare le cose da soli, rispondono ad alcune richieste specifiche come andare a prendere un oggetto in un’altra stanza, oppure ancora sono in grado di rimanere asciutti per due o tre ore.

E’ utile quindi aver presente il “vostro” bambino più che l’età anagrafica o le singole abilità, nonchè la disponibilità e il tempo del genitore.

Non fatevi prendere dall’ansia, dalla fretta o dallo spirito di “competizione” con gli altri genitori: ogni bambino è unico e voi lo conoscete meglio di chiunque altro, sempre.

Elena Dal Prà


Potrebbero interessarti anche


  • francesca m

    Mio figlio di 26 mesi mi sembra pronto (nel senso che ha un buon vocabolario, che prende un oggetto se gli viene richiesto, ma invece non resta asciutto) però non ne vuole sapere. Infatti per fare in modo che si abitui al riduttore o al vasino tutte le volte che lo cambio lo porto in bagno. Come gli dico che dobbiamo cambiarci e andare sul riduttore, lui di proposito la fa nel pannolino (quando lo apro l’ha appena fatta si vede proprio anche dalle posizioni che assume). Quindi purtroppo noto che ha un atteggiamento di rifiuto: cosa posso fare? La pediatra suggerisce di togliere il pannolino dicendo che tutti i bimbi a cui non da fastidio ci sono affezzionati e che non verrà mai da loro la proposta di toglierlo.
    Cosa suggerite?

  • marialaura

    ho cominciato a 18 mesi con mio figlio e dopo 1 mese circa ce l’abbiamo fatta … dopo tanta pazienza però e cmq adesso che ha 2 anni quando gioca e si diverte si “scorda” ancora. Aveva un buon vocabolario e voglia di essere indipendente!

  • gabriella falcicchio

    Ho sempre creduto nelle capacità autoregolative dei bambini. Ovviamente dei bambini lasciati liberi di essere quello che sono. Non credo affatto che i bambini siano “affezionati” al pannolino, né che se lo terrebbero per sempre. Arriva un momento in cui un oggetto fino ad allora familiare diventa superfluo, tutto qui. Mia figlia, esattamente a 27 mesi, mentre era come al solito mezza nuda in casa, si è tolta il pannolino dai due strappi e ricordo ancora il gesto plateale di lanciarlo via lontano, dicendo: non lo voglio mai più. Da quel momento non l’ha più rimesso (di giorno). Le due pipì volanti che ha fatto in totale erano più per il gusto di vederla uscire che per incompetenza; un altro paio di volte si è bagnata perché troppo occupata a giocare non ce l’ha fatta ad arrivare al vaso.

  • Ambra

    Io ho tolto tanti pannolini lavorando in due asili diversi e nelle case dove ho lavorato, sinceramente primo, non è un problema cognitivo ma fisico, in quanto gli sfinteri devo essere maturi per poter permettere al bambino di “controllare” la pipì, e quindi di trattenerla, e questo succede mediamento verso i 24 mesi. Secondo il pannolino deve sparire al momento in cui decidete di toglierlo, sia di giorno che di notte. . . ci vorrà all’incirca una settimana, ma poi avrete risolto. E’ ovvio che ogni bambino a la sua dinamica, se vi accorgente che il bambino si spaventa, o non è collaborativo, rimettete il pannolino e lasciate passare qualche mese prima di riprovarci. . . e mi raccomando, nel periodo in cui gli state insegnando, non caricatelo di altre tensioni.

  • Nella nostra esperienza con l’addio al pannolino mi sono accorta che, come per ogni nuova conquista di mia figlia, l’importante non era il risultato fine a se stesso, ma il ricordarci di vivere il percorso con serenità e leggerezza. Ogni cosa avviene a suo tempo, ma noi possiamo fare moltissimo per creare le condizioni migliori per i nostri figli.

    Il tuo libro è stato uno strumento prezioso, grazie di cuore!

    Isa

  • annalisa

    mia figlia 27 mesi ed ha tolto il pannolino circa 4 mesi fa la cosa più importante è la costanza nel giro di 20 giorni ci sono riuscita

  • Alexandra

    Mia figlia ha 22 mesi, e fino adesso ha sempre odiato e straodiato il pannolino, credo per due motivi: il primo, fondamentale: lei aborrisce, sin da quando era minuscola, essere “manipolata”, oggetto passivo dell’operazione di cambio, il secondo, la scomodità di questo indumento voluminoso sul sederino: adora correre nuda…
    Ero abbastanza convinta di poterla/doverla spannolinare, e ho preso un vasino, al quale l’ho lasciata avvicinare a modo suo, curiosare, giocarci, ecc. , facendole vedere come si usa, ma senza insistere troppo. Lei, già da tempo, ha tutte le capacità che menzioni nell’articolo (un discreto vocabolario, buona comprensione delle parole asciutto e bagnato o sporco e pulito, sa ascoltare il racconto di una piccola storia, desidera da sempre fare le cose da sola, risponde a quasi qualsiasi richiesta specifica, incluso andare a prendere un oggetto in un’altra stanza, e mi sembra sia in grado di rimanere asciutta per due o tre ore), nonché ottime capacità motorie.
    Recentemente, ha avuto un periodo di particolare interesse per il vasino, ci andava spesso e volentieri, ha anche opportunemente chiesto di andarci per poi farci pipì e pupù, con somma soddisfazione, e poi lavare e svuotare con altrettanto entusiasmo il vasino, metterci su la sua bambola, pulirle il sederino ecc. Poi, di botto, più niente. Se dice “pipì” e suggerisco di andare sul vasino, quasi sempre dice no, e non avverte più, né prima né dopo, quando fa pupù, come invece faceva prima.
    Intanto, si è innamorata dei pannolini … ha scoperto che vi ci sono disegnati degli animalini, e li sceglie, li saluta, gli dà persino un bacino prima di buttarli via personalmente nella pattumiera (cerco di evitarlo quando c’è roba solida dentro…). Ho fatto forse l’errore di prendere dei pannolini che s’infilano come mutandine, e adesso, se continua a preferire di scorrazzare nuda, si mette praticamente i pannolini da sola, in piedi, appoggiandosi a me, tutta contenta.
    Non voglio imporre forzature alla mia cucciola, ma piuttosto assecondare tranquillamente la sua evoluzione. Quindi, per adesso, non insisto …

  • PinkFlamingo

    Credo che anche il buon vocabolario c’entri poco col controllo degli sfinteri. Ho iniziato a 26 mesi a lasciare mia figlia senza pannolino libera di scoprire cosa produceva e nonostante sappia dire cacca e pipì non mi avvisa se le scappa, so però i suoi orari e quando la metto sul vasino lei si libera e le volte che le scappa è perchè io mi sono scordata di farla sedere nell’ora stabilita.

  • Per rispondere a Francesca: certi bambini possono rispondere in un modo oppositivo alle richieste dell’ambiente in cui vivono e questo non sempre è un segnale negativo o di regressione. Stanno evolvendo e maturando anche quando noi interpretiamo il loro comportamento come un rifiuto. Bisogna capire perchè il tuo bambino si rifiuta e cambiare eventualmente strategie seguendo le sue preferenze. Prova per esempio a togliere il pannolino in un momento della giornata in cui siete entrambe tranquilli e disponibili. Fai in modo di “celebrare” l’inizio e la fine del momento senza pannolino in modo che si adatti a questo rituale e questa routine. Mano a mano che lo trovi asciutto puoi aumentare sempre più il tempo senza pannolino lungo l’arco della giornata. Alcuni bambini chiedono di toglierlo di loro spontanea volontà, per altri c’è bisogno anche solo di un’idea o di un suggerimento per favorire l’indipendenza.

  • Serena

    Mis figlia che ora ha quasi 14 mesi non porta più il pannolino di giorno da quando ne ha 12 di mesi sempre pipi al vasino o sul water, sia in casa che fuori o in asilo….e fa la cacca nel wc da quando ha 5 mesi e i assicuro che di diverte come una pazza! Facciamo elimination comunicazione da quando ha circa 5 mesi. Conosco mamme che hanno cresciuto più figli senza pannolino, nella maggior parte delle culture del mondo non esistono! Svegliamoci! Purtroppo la nostra società ci ha abituati a credere che avere il pannolino e’ naturale ma non e’ così!

  • Novella

    La mia prima figlia dai 13 mesi fa la cacca nel gabinetto, per la pipì è stata un po’ più dura, a 21 mesi le ho tolto il pannolino, ma si è pulita dopo due mesi. Il secondo figlio, da quando ha 5 mesi fa lacacca e spesso la pipì nel gabinetto. E già da cinque mesi sa controllare pipì e cacca… Il pannolino lo usa peró perchè tutto dipende dalla mia disponibilità a portarlo in bagno e dalla mia attenzione. Quando si usano i pannolini lavabili si sta più attenti a non fargliela fare addosso…perchè se no si deve lavare!!!

  • Ciao Elena,

    posso chiederti un parere? Mia figlia ha 21 mesi ed è senza il pannolino da circa un paio di mesi… va molto bene, a parte qualche volta, ma non me ne preoccupo.
    Da 3 giorni ha preso un forte virus intestinale e ha molta diarrea, quindi io le ho rimesso il pannolino, perché è veramente poco gestibile.

    Sto sbagliando secondo te?

    grazie di cuore,
    Isa

  • Isabella, secondo me non stai sbagliando, avvertila solo che glielo stai mettendo perchè ha male il pancino. Quando il pancino starà meglio potrà di nuovo stare con le mutandine 🙂

  • cristina

    Ho preso il libro, non vedo l’ora che arrivi!

  • Sabrina

    Cara Elena, ho un bimbo di 3 anni e 1/2, gli ho iniziato a togliere il pannolino a fine agosto. A tutt’oggi non mi dice che deve andare in bagno e sistematicamente si fa la pipì addosso, raramente mi avverte, in generale sono io che lo porto in bagno ogni 2/3 ore a seconda. Non riesco a capire perchè si rifiuti di usare il bagno e alla mia domanda se deve fare pipì mi dice sistematicamente di no, ma poi magare dopo pochissimo si bagna. Vorrei sapere dove sbaglio oppure se devo fare qualcosa di diverso, avevo anche pensato di rimetterglielo!!!! Considera che di notte ho cominciato da poco a lasciarlo con le mutandine, ma non bagna mai il letto! Aiutami grazie ciao.

  • Gentile Sabrina, a mio avviso il tuo bambino si deve ancora abituare a stare senza pannolino ed è nella fase in cui deve essere ancora accompagnato in bagno. Accompagnalo pure tu ogni due o tre ore o anche più a seconda del suo metabolismo anche senza chiedere se gli scappa. Puoi usare una domanda chiusa come per esempio: “vuoi correre o camminare verso il vasino?”. Vedrai che un po’ alla volta si abituerà a questa nuova consuetudine di stare senza pannolino e piano piano imparerà anche a chiedere. Un passo alla volta. 😉

  • Roberta

    Ciao Elena, Nicolo 21 mesi, é da circa 1 mese che ho tolto il pannolo di giorno. Se accompagnato a intervalli di 30/45 minuti tutto ok, altrimenti gli incidenti sono tanti. Lui non chiama se non quando la sta facendo

  • fiorella

    Salve, ho un bimbo di 28 mesi, parla poco, ma dice benissimo pipì o cacca! Ho iniziato a togliere il pannolino ma senza successi. Lo porto ogni 15 minuti in bagno e puntualmente quando scendiamo giù fa la pipì! Per la cacca,lui soffre di stitichezza, la.fa mediamente ogni 2 giorni.. e quando deve farla si irrigidisce non vuole toccato! Sono disperata! Secondo voi ancora non è pronto?? Tra pocoo andrà all asilo e ho paura che non se lo prendono!! Grazie