Pannolini lavabili, come disinfettarli?

Sappiamo tutti dei benefici dei pannolini lavabili per l’ambiente, per la salute dei nostri bimbi. Ma uno dei problemi che le mamme a volte si trovano ad affrontare è come disinfettare il pannolino lavabile in caso di malattie virali.

E’ consigliato lavare i pannolini a 40 gradi o 60 gradi, ma cosa fare in caso di necessità di disinfezione? Come disinfettare i pannolini lavabili? Ecco alcune possibilità da prendere in considerazione.

1) Acqua Calda: a 90 gradi

2) Candeggina: il problema è che danneggia i tessuti; nel caso decidessi di utilizzarla, assicurati che quella acquistata sia adatta ad eliminare i germi (non tutte quelle in commercio lo sono). I pannolini devono essere prima prelavati e liberati da residui di feci. La candeggina è efficace nell’eliminazione di germi, batteri e funghi, ma non per l’eliminazione delle spore. La candeggina è più efficace se utilizzata con l’acqua fredda. Esistono in commercio altri prodotti che la possono sostituire efficacemente.
3) Percarbonato di Sodio: è un ottimo disinfettante. Al contrario della candeggina, non danneggia i tessuti, ma rimuove le macchie ed è efficace contro molti virus e batteri. Al contrario della candeggina, il percarbonato di sodio funziona al meglio con acqua ad alta temperatura, ed immergendo il capo per molte ore, se non tutta la notte. In commercio è difficile trovarlo puro: suggerisco il prodotto privo di fragranza, contenente la più alta percentuale di percarbonato.

4) Perossido di idrogeno o acqua ossigenata in soluzione al 3%: è uno dei più potenti disinfettanti esistenti. Il perossido di idrogeno è economico, semplice da utilizzare usando la massima attenzione, e può essere utilizzato per diversi scopi.
Esempi:

– lasciare lo spazzolino da denti in una soluzione di perossido di idrogeno, mantiene le setole libere dai germi, quelli che causano problemi di gola e alle gengive;

– un po’ di perossido di idrogeno su un panno, è efficace per disinfettare le superfici delle cucine e dei bagni;
– dopo l’uso, i taglieri in legno utilizzate per il taglio della carne e altri utensili  sono completamente sterilizzati con un po’ di perossido di idrogeno. Il prodotto uccide tutti i batteri o germi, inclusa la salmonella;

– di notte, applicato ai piedi, evita problemi fungini che causano gravi problemi ai piedi, compreso il cattivo odore;

– un po’ di perossido di idrogeno nell’acqua della vasca da bagno, aiuta a mantenere la pelle sana e può essere utilizzato in casi di micosi e funghi; abiti che richiedono la disinfezione (sciarpe, gonne, pannolini lavabili, ecc.) oppure quelli a contatto con fluidi corporei e sangue, prima del lavaggio normale, se imbevuti in una soluzione contenente perossido di idrogeno possono essere completamente disinfettati.

Il perossido di idrogeno è efficace contro virus, batteri, funghi e spore. Bisogna essere consapevoli che il perossido può danneggiare il tessuto. Se la tua lavatrice non dispone della vaschetta specifica per la candeggina, l’ideale sarebbe avviare il lavaggio facendo riempire la lavatrice di acqua, introdurre successivamente l’acqua ossigenata e poi per ultimi i pannolini o gli altri indumenti.

Altri metodi efficaci: l’asciugatura al sole, che permette ai raggi UV di disinfettare i tessuti; l’olio essenziale di tea tree con proprietà antimicotiche e antibatteriche; estratto di semi di pompelmo; per la candida il Canesten.

Rossana Spampinato


Potrebbero interessarti anche


  • Vale

    Io uso il percarbonato e mi trovo BENISSIMO! E acido citrico come ammorbidente..

  • Chiara

    Ho usato i pannolini lavabili con il mio primo bambino, ma ho riscontrato un problema fastidioso: puliti e asciugati appena si bagnavano di pipì puzzavano terribilmente di ammoniaca. Vorrei poterli utilizzare di nuovo ma come eliminare questo inconveniente? Io li lavavo con poco detersivo, prodotto apposta per i pannolini, tea tree, bicarbonato e spesso anche aceto.

  • Novella

    Articolo interessante e molto utile. Io x lavare i pannolini metto un cucchiaio di percarbonato insieme al detersivo è corretto?
    Per chiara io ho lo stesso tuo problema quando uso l’essenza di lavanda, per questo spesso non la metto, prova a non mettere il tee tree! Poi fammi sapere grazie!

  • laura

    Chiara i pannolini puzzano se non viene abbattuta la carica batterica. Io li lavo cosi prima un prelavaggio, lavaggio con pokissimo detersivo e percarbonato di sodio e risciacquo extra con acido citrico al 15%. se l’odore persiste fai un lavaggio di 90° con percarbonato e niente altro

  • Pingback: Amuchina® addio! Le alternative ecologiche per disinfettare - Lo Spillo()