Pronto soccorso per il bambino: il Rescue Remedy

E’ il rimedio di Bach più noto, quello che non dovrebbe mai mancare in nessuna famiglia con bambini per gestire prontamente qualunque situazione di piccola o grande emergenza, sia fisica che psicologica.

Le occasioni per utilizzarlo possono essere davvero infinite, ad esempio: traumi e cadute, soprattutto quando il bambino inizia a camminare, risvegli notturni in preda agli incubi e alla paura, in seguito alla visione di film drammatici, dopo avere assistito a litigi ed episodi di violenza, un incidente in auto, quando il piccolo è scosso da un rimprovero, da un brutto voto o da un insuccesso, in seguito a scottature, punture d’insetti, per recuperare rapidamente dopo un intervento chirurgico ecc.

E’ opportuno ricorrervi al più presto ogni qualvolta il bimbo è coinvolto in un episodio emotivamente o fisicamente traumatico per fargli ritrovare rapidamente la calma e la serenità superando e dimenticando l’accaduto; nel caso di traumi fisici, l’utilizzo tempestivo consente un recupero immediato e, il più delle volte, non compaiono nemmeno lividi ed ematomi.

Il Rescue Remedy è molto utile anche in fase preventiva, quando si devono affrontare circostanze che generano ansia e paura: l’appuntamento con il dentista o il dottore, un esame scolastico, prima di un intervento chirurgico, ecc.

In questi casi si deve iniziare ad assumerlo qualche giorno prima dell’evento in questione.

Il rimedio di emergenza si differenzia dalle altre essenze per il fatto di essere costituito dalla miscela di cinque rimedi floreali che agiscono in sinergia tra loro ed è disponibile sia sotto forma di gocce che di crema. La versione in gocce contiene:

Cherry Plum: per perdita di controllo o la paura di perderlo
Star of Bethlehem: per lo shock, il trauma, per superarlo
Rock Rose: per il panico e l’arresto improvviso, rimette in moto
Impatiens: per l’ansia, l’agitazione e la tensione, riporta la calma
Clematis: per lo smarrimento, la perdita di coscienza, riporta alla realtà

Si trova in vendita nelle farmacie o nelle erboristerie sia in flacone con contagocce che in versione spray.

La miglior modalità di assunzione per i bambini consiste nel versare 4 gocce (o spruzzate) del rimedio puro in un bicchiere d’acqua naturale o altra bevanda (succo, tè), da bere a piccoli sorsi in dieci minuti circa.

Nel caso non si raggiunga l’effetto desiderato, si può ripetere la dose diradando man mano le assunzioni.
Negli stati di incoscienza può essere applicato sulle labbra, sulle tempie, sui polsi e dietro le orecchie, ripetendo più volte l’applicazione.

In caso di necessità, il Rescue è l’unico rimedio che può essere somministrato anche puro, facendo attenzione che l’alto contenuto di brandy, utilizzato come conservante, può risultare sgradevole ai bambini, oppure bruciare sulle ferite.

La versione in crema è arricchita dal fiore Crab Apple che ha un’azione purificante e disinfettante sulla pelle. Va applicato sulla cute in caso di infiammazioni, lividi ed ematomi, contusioni, scottature e intorno alle ferite.

E’ importante ricordare che, trattandosi di un rimedio di emergenza, il suo utilizzo dovrebbe essere saltuario. Per problemi di lunga durata, sarebbe meglio utilizzare una miscela personalizzata con fiori più specifici.

Mi sembra di avervi detto tutto…Nel caso abbia dimenticato qualcosa o vi servano maggiori informazioni, aspetto i vostri commenti (oppure scrivetemi direttamente nel mi spazio consulenza).

Beatrice Castelli


Potrebbero interessarti anche