Il cammino verso la cima

Non facile il cammino per chi è chiamato a stare solo sulle vette.

E’ bello il panorama dall’alto delle cime e lontano spazia la vista, al di là dell’orizzonte, sopra le nubi e il mare.

Ma l’aria è rarefatta, così sottile e pura… Bruciano gli occhi per il riverbero del sole sulle nevi, sui ghiacci eterni.

Non vi si può vivere per sempre. Forte la nostalgia dei prati laggiù nella valle soleggiata, dove corrono i bambini e fanno il girotondo. La terra, solida e calda, chiama.

Il corpo chiede riposo. Potersi stendere tra i morbidi pendii, cullati da aliti di vento, almeno per un poco, almeno per un poco… Quel tanto per ritemprare le membra stanche e poter poi ripartire verso altre cime, altri orizzonti.

Elena Balsamo


Potrebbero interessarti anche