I fiori di Bach per il bambino che ha paura

La paura è un’emozione primaria, innata, come la gioia, la tristezza, la rabbia, il disgusto e la sorpresa. Ha lo scopo di segnalare la presenza di un pericolo e di attivare la risposta di difesa dell’organismo al fine di garantirne la sopravvivenza. Senza la paura non si potrebbe sopravvivere a lungo.
Nel corso dell’infanzia le paure cambiano ed evolvono in funzione delle varie tappe dello sviluppo: i neonati sono molto sensibili agli stimoli ambientali, in seguito, con lo sviluppo del legame di attaccamento, compaiono l’angoscia dell’estraneo e la paura della separazione, improvvisamente ci possono essere la paura del buio, degli animali, oppure si verificano delle esperienze traumatiche che lasciano il segno.
Alcuni bambini potrebbero avere maggiori difficoltà di altri a fronteggiare queste emozioni che possono condizionare in senso negativo molti aspetti della loro vita, a volte fino al punto di farli sentire completamente sopraffatti e con il rischio di sviluppare delle vere e proprie fobie da adulti.
Mimulus è uno dei fiori più utilizzati nell’infanzia ed è indicato in particolar modo per i bambini eccessivamente sensibili e riservati.
E’ facile riconoscerli perché non amano gli ambienti chiassosi e affollati, sono timidi con gli estranei e arrossiscono facilmente, di fronte a situazioni nuove si mostrano nervosi o diffidenti.
Sono molto sensibili ai rumori, alle luci abbaglianti, al vento: tutto quello che è troppo intenso li disturba.
Di tanto in tanto hanno bisogno di ritirarsi in uno spazio tranquillo e sicuro dove molti di loro fantasticano di essere dei supereroi, dei grandi condottieri, dei salvatori.
Sono bambini che necessitano di molta protezione, rassicurazione e affetto e possono arrivare ad ammalarsi per la paura di affrontare le situazioni che temono: un improvviso mal di pancia, la febbre alta o il mal di testa prima di un interrogazione o di una gara sportiva.
La scuola può diventare fonte di grande ansia e preoccupazione perché si sentono costantemente osservati e giudicati. Sempre pronti a cogliere eventuali segnali di pericolo, paradossalmente possono avere difficoltà di concentrazione e di attenzione.
Mimulus può essere utili ai vostri bambini anche se non presentano questi tratti caratteristici, ma hanno sviluppato una paura concreta e precisa: la paura del dentista, di certi animali, di prendere l’aereo o l’ascensore.
Bach scriveva di questo fiore: ” Per le paure causate dalle cose del mondo, come la malattia, il dolore, gli incidenti, la povertà, il buio, la solitudine, la sfortuna, le paure legate alla vita quotidiana. Le persone che ne soffrono sopportano in silenzio e in segreto i propri timori perché non ne parlano volentieri con gli altri”.

In questo senso Mimulus serve anche per curare le paure conosciute verso situazioni nuove, come salire le scale, camminare, andare i primi giorni all’asilo, insieme a Walnut, il grande adattatore.
Durante l’adolescenza Mimulus favorisce una maggiore integrazione sociale, è indicato per i giovani che si sentono impacciati e timidi nel gruppo e che hanno difficoltà ad esprimersi e a parlare in pubblico.
In tutte queste situazioni, l’assunzione del rimedio consente di sviluppare maggior sicurezza in sé stessi, ridurre l’ansia da prestazione e acquisire maggior spontaneità e scioltezza.

A volte, invece, le paure dei bambini non hanno una forma ben definita, ma sono piuttosto delle sensazioni, difficili da spiegare:
· “ho paura, ma non so perché”
· “ho paura di andare a dormire”
· “ho paura che succeda qualcosa di brutto”
· “sento che in quel posto c’è qualcosa che non mi piace”
L’essenza floreale Aspen aiuta a superare queste paure vaghe e irrazionali per le quali non è evidente un legame diretto con la causa che le ha generate . Sono paure ancestrali, spesso presenti anche in bambini molto piccoli che non hanno ancora sviluppato la capacità di riflettere e di comprendere i loro stati interni.
Bach le descrive così: “Per quelle vaghe paure sconosciute per le quali non c’è nessuna spiegazione, nessuna giustificazione. Eppure il paziente può essere terrorizzato dalla sensazione che stia per accadere qualcosa di terribile, ma non sa che cosa. Queste paure vaghe, inspiegabili possono tormentare di notte o di giorno. Chi ne soffre spesso prova timore a parlare agli altri del proprio turbamento”.

Aspen si utilizza con successo per superare la paura del buio, dell’uomo nero, dei mostri, la paura degli estranei, la paura dell’abbandono, della solitudine e della morte.
E’ utile anche nei bambini che soffrono di sonnambulismo, di incubi e che sentono dei presentimenti negativi.
E’ come se il bambino avesse uno strato di pelle in meno, una minor protezione, che lo rende maggiormente permeabile a luoghi e situazioni.

Aspen agisce sul sistema neurovegetativo e sul plesso solare esercitando un potente effetto protettivo e ansiolitico. E’ un aiuto straordinario per rasserenare i bambini e infondergli protezione e tranquillità, per imparare a muoversi nel mondo con la fiducia di abitare in un luogo sicuro.
Una piccola precisazione: Aspen e Mimulus risolvono alla radice il problema delle paure, ma non sono adatti per gli stati acuti, di estrema emergenza, di panico e di terrore.
In tutti questi casi, in cui si è andati oltre le paure di tipo Aspen e Mimulus, è indicata invece la miscela di emergenza, il Rescue Remedy, fintanto che non si è recuperato l’equilibrio.

Beatrice Castelli


Potrebbero interessarti anche

Libri sull'argomento


  • Valentina

    Ciao ho appena letto questo interessante articolo!
    Io ho una bimba di 5 mesi molto sensibile ai cambi di luoghi e situazioni e rumori forti o estranei…penso di aver capito che il suo fiore sia aspen leggendo l’articolo,ma volevo sapere se vanno abbinato insieme aspen e mimulus! Grazie!