Ricette vegan per la tavola di Pasqua

Si sta avvicinando un altro momento importante nella vita di tante persone: Pasqua.

Su facebook si rincorrono le immagini di dolci agnellini che potrebbero finire nei piatti di persone che parlano di “non violenza”.

Molti si stanno preparando al menu pasquale e anche in casa nostra il problema maggiore è “cosa mangeremo allora a Pasqua?”

Ma siamo sicuri che sia questo il problema maggiore?

Che sia questa la connotazione che noi cattolici vogliamo dare alla festa più importante della nostra religione?

Non mi incalzino quelli che mi vorranno dire che “anche Gesù preparò la Pasqua con ….” Con cosa? Della sua cena si sa che spezzò il pane e non che mangiò carne. Ma sì, certo, Lui era comunque ebreo e avrà mangiato pane azzimo, agnello e erbe amare.

Ora, noi oggi viviamo nell’occidente opulento, dove vogliamo le tavole imbandite di ogni immaginabile leccornia, per abbuffarci e alzarci con un senso di “peso” sullo stomaco. Che più che un peso è un vero masso!
Noi ora siamo in grado di scegliere tra la vita e la morte di tanti poveri innocenti, tra la salute e la malattia ( anche futura ) nostra e dei nostri cari, tra la sobrietà e l’eccesso.

Non sono qui per sentenziare sulle scelte altrui.  Propongo solo un’alternativa, anche al pensiero comune. Oltre che alle ricette classiche.

Sì, perchè riflettevo su cosa proporre sulla tavola pasquale e mi son venute in mente alcune alternative ai soliti piatti!

Le lasagne con ragù di tofu e verdure, o solo di verdure, con besciamella e mozzarisella. Per chi può mangiare il seitan ci sono bellissime ricette di scaloppine o seitan “stonnato”. Funghi gratinati, ripieni, al forno. Polpette varie di legumi e verdure, o solo verdure (io ne ho fatte di patate e broccoli che sembravano dei piccoli flan… ).

Farinate e farifrittate con fantasia e tanti gusti. Polenta con sugo di pomodoro e piselli. Carciofi come contorno o con la pasta. Melanzane (non è che sia il periodo giusto, eh! ) al forno con pomodoro e mozzarisella, olio e origano proprio come delle pizzette. Insalata mista con l’avocado che è tanto buono e fa tanto bene. Pasta con pesto di noci, buonissimo! …

“Ma cosa mangiate voi vegan, solo verdure?” ihihihihi

Che dite: c’è da ricredersi con questa lista (che più approssimativa non si può), su cosa mangiano i vegan?

Non è per vantarmi 😉 ma credo che i vegan abbiano davvero una marcia in più in cucina perchè la loro fantasia è insuperabile!

Sono “gli altri” che sanno usare sempre e solo gli stessi ingredienti nello stesso modo, e senza si sentono perduti.

Ci sono dei pasticcieri vegan che creano delle delizie e delle meraviglie senza utilizzare le famose uova senza le quali non possono venire le torte, senza latte vaccino altrimenti che cosa usi?, senza burro perchè il gusto dove lo metti?..

Le colombe vegan, per esempio, sono molto, molto buone!

Nella vita c’è sempre da imparare.

Cominciamo dalle cose semplici e andiamo avanti con fantasia e tutti gli ingredienti che troviamo nel frigo, a patto che arrivino solo dall’orto!

Questa è una rubrica sul veganismo, ma io auguro a tutti voi una Santa e Buona Pasqua.  Senza sofferenza. Per nessuno.

Clara D’Attorre


Potrebbero interessarti anche