Una famiglia unita quella del Bambino Naturale!

EMOZIONANTE COLORATA ARRICCHENTE INTERESSANTE PROFUMATA

…In poche parole….la prima Fiera del Bambino Naturale a Pontedera!!!!!

Sono stati due giorni veramente emozionanti!

Avete presente quando il tempo scorre così rapidamente che non vi accorgete che la giornata volge al termine?
Avete presente quelle occasioni in cui non vi capita nemmeno una volta di guardare l’orologio?
Avete presente quelle giornate che sanno di “colorato”?

Ecco, questa è stata la Fiera!!!

Entrando si respirava subito un’atmosfera familiare.

I banchetti degli stands colorati e funzionali, le persone sorridenti, le famiglie, tanti bambini che giocavano, visi “noti” tra la folla, profumi, voci…

Sono arrivata nel primo pomeriggio di sabato sapendo che di lì a poco sarebbe cominciato il convegno e che sarei stata la prima a parlare…non vi nascondo che ero effettivamente emozionata!

Ma il viso familiare di Anita è stato da subito molto rassicurante, anche se lei per prima era agitatissima!

Ho conosciuto la mitica Esther Weber e, pur non avendola mai vista né avendoci mai parlato, mi è sembrato di conoscerla da sempre!!! Sapete quelle persone semplici, dirette, luminose e accoglienti? Ecco! Veramente una bella persona!

Ci siamo spostati dal Centrum Sete Sois Sete Luas al Museo Piaggio per il convegno e lì ho finalmente conosciuto di persona Alessandra Bortolotti, uno dei miei “guru”, passatemi il termine!

Con lei avevo parlato qualche volta, avendola invitata qui a Genova, ma anche con lei ho avuto la sensazione di conoscerla da sempre!!! E poi, da buona toscana, è veramente simpatica!

Iniziamo i preparativi…le prove delle presentazioni, gli ultimi accorgimenti, le persone cominciano ad affluire…

Comincia l’assessore alla cultura di Pontedera, seguita dall’emozionatissima Anita che ha parole bellissime per il pubblico. Si vede quanto amore e quanta passione ha per il suo “Bambino Naturale”…lo sprizza da tutti i pori!! Ci presenta ad uno ad uno e poi si comincia!!!

Ho cominciato io parlando di assistenza e accompagnamento “naturale” e non medicalizzato della gravidanza, sperando di aver fatto comprendere il mio messaggio: non delegare per ciò che riguarda se stesse e il proprio bimbo, acquisire consapevolezza del proprio corpo e del proprio innato saper partorire per vivere una gravidanza e una nascita da protagoniste secondo natura!

Subito dopo è la volta della bravissima Elena Balsamo (che, vi confesso, avrei voluto conoscere meglio ma non c’è stata l’occasione!), che come sempre con parole dolcissime ha parlato dell’accoglienza e dei bisogni del bambino appena nato!

Segue Esther Weber spiegando i benefici e l’importanza di portare i piccoli a contatto, prima in braccio e poi grazie ai supporti quando la mamma o il papà hanno bisogno di avere le braccia libere senza interrompere il contatto!

Dopo Esther è la volta di Alessandra Bortolotti che ci parla del sonno dei bambini fin da piccolissimi e dell’importanza da parte dei genitori di assecondarne i bisogni fisiologici di contatto e vicinanza anche di notte.

Tocca ad Andrea Di Chiara che ha lasciato tutti letteralmente “a bocca aperta” parlando della respirazione a bocca aperta e dei disturbi ad essa legati.
Sfido chiunque tra il pubblico ad ammettere di non aver guardato meglio i propri bimbi per vedere se ne riconoscevano qualche segnale (io l’ho fatto appena tornata a casa!!!!).

Chiude il convegno Maria Marchitiello, presentando il progetto della ASL del Centro di Medicina Omeopatica per mamme e bambini! Molto interessante…Le ASL italiane dovrebbero tutte prendere spunto!!!

Ecco che finalmente posso abbracciare di persona la grande Giorgia Cozza!!!!!! Anche con lei eravamo in contatto da parecchio, ma non ci eravamo mai incontrate di persona e anche con lei la sensazione di conoscerla da tanto, che bello (grazie Anita per tutto questo!!!!)

A quel punto ci siamo spostati tutti nuovamente in Fiera dove, accanto al bellissimo e coloratissimo stand del Bambino Naturale, gli autori (e futuri!!!) hanno incontrato le famiglie!

Il giorno successivo, domenica, durante la giornata si sono susseguiti gli appuntamenti dedicati alle famiglie, alle coppie in attesa, alle mamme e ai papà nella cornice della splendida e coloratissima Fiera!

Ornella Piccini ha parlato di comunicazione emotiva, Maria Marchitiello ha approfondito la testimonianza sulla cura naturale e omeopatica dei bambini, Giorgia Cozza ha incontrato le famiglie parlando dell’accoglienza dei fratellini in casa, Esther Weber di come portare i piccoli a stretto contatto, dimostrando l’uso della fascia, Maura Gancitano ha proposto un interessantissimo laboratorio sulla produzione di prodotti per la casa e per la pelle del bambino, il Teatro di Isidora un incontro di gioco scenico e teatro creativo per i bimbi e Alessandra Bortolotti ha chiuso la giornata con il suo “E se poi prende il vizio?”.

Due giorni davvero ricchi di emozioni per me, perché mi sono sentita davvero parte di una grande famiglia (e non posso che ringraziare Anita e Fabio di questo) e di un bellissimo progetto!

Ho conosciuto persone bellissime, ho potuto coinvolgere mio marito e condividere tutto con lui, ho potuto fare qualche acquisto “bio” e non vedo l’ora di ripetere l’esperienza!!!!

Emanuela Rocca


Potrebbero interessarti anche