Il sorriso del bambino, prevenzione secondo mamma e papà

In questa settimana, a distanza di pochi giorni, ho avuto l’occasione di confrontarmi con i genitori di una scuola dell’infanzia della mia zona (Varese e dintorni) e con genitori di bimbi di pochi mesi, dai 2 agli 8 mesi di vita. Parlare della prevenzione orale dei loro bambini è per me motivo di scambio di opinioni ed esperienze, oltre che opportunità di promozione della salute orale.
Questi incontri mi permettono di avere nuovi spunti di riflessione per migliorare i miei interventi preventivi; ed allora mi piacerebbe fare altrettanto con voi, genitori del Bambino Naturale.
Quali iniziative vorreste che un professionista di salute orale, come me Igienista Dentale, mettesse in atto per far arrivare il messaggio a tutti i genitori che la prevenzione di denti e gengive parte da quando si nasce?
Tutto quello che di “fattibile” e di “facile realizzazione” vi viene in mente, è ben accetto!

Valeria Scarafile


Potrebbero interessarti anche


  • Carla

    Salve, io ho vorrei dei chiarimenti sull’utilizzo dello spazzolino elettrico nei bambini.
    In uno studio dentistico mi era stato consigliato, la stessa igienista lo usava per suo figlio da quando aveva 2 anni (anche se nelle istruzioni c’è scritto di usarlo non prima dei 3 anni).
    Un altro igienista invece mi ha detto che non va assolutamente utilizzato perché i bambini devono imparare a usare lo spazzolino manuale.
    Dato che in genere la verità sta nel mezzo, io uso entrambi per mio figlio di 3 anni, ma francamente mi sembra di avere risultati migliori con quello elettrico, la bocca del bambino è piccola e con quello manuale faccio fatica.

    • valeria.scarafile

      Buongiorno Carla,
      partiamo da un presupposto: l’igiene orale del bambino da 0 a 3 anni è demandata al genitore. Con questo non voglio dire che il bambino non deve prendere in mano lo spazzolino, ma l’atto del corretto spazzolamento per rimuovere la placca spetta all’adulto.
      È scientificamente provato che lo spazzolino elettrico rimuove più placca di quello manuale, se correttamente usato. La verità, come dice lei, sta nel mezzo, o meglio anche nel buon senso: la tecnologia a vantaggio dell’uomo, non a sostituzione dell’uomo. Questo è il mio consiglio: spazzolino elettrico alternato a quello manuale nell’arco della giornata. È vero anche che il bambino deve imparare ad usare sia lo spazzolino manuale che elettrico: lo spazzolino elettrico non è una scusa per non far “fatica” con quello manuale!
      Valeria

  • Angela

    Io lavo i denti a mio figlio da quando ha messo il primo dentino (4 mesi) e con costanza due volte al giorno da quando ha iniziato lo svezzamento (7 mesi). Spesso molte amiche mamme si “stupiscono”. Ma cosa c’è di strano? Un dentino, uno spazzolino. Mi sembra logico. Forse la cosa che andrebbe fatta è banale informazione: molte mamme semplicemente non sanno che non solo si possono, ma si devono lavare i denti ai bimbi piccoli.

    • valeria.scarafile

      Angela, sono perfettamente d’accordo con la tua idea! Quando rileggo la tua frase, penso: semplice informazione: sembra semplice, ma spesso non lo è perché l’utente finale è sempre selezionato, o meglio, istruito all’informazione! Bisognerebbe arrivare a tutti!
      Buona prevenzione!
      Valeria

  • Concettina

    2uonasera, io ho una bimba di tre anni e mezzo. Le spazzolo io i denti da quando le sono spuntati tutte le sera, anche se non e’ per nulla un’ impresa facile. Mi chiedevo invece quando e’ il momento di portare i bambini per la prima volta dal dentista anche solo x un semplice controllo?

    • valeria.scarafile

      Buonasera Concettina,
      la prima visita di un bambino deve essere sempre e solo un controllo, mai fare l’errore di portarlo quando ha un problema o un fastidio. Proprio per questo io personalmente non pongo limiti all’età per una prima visita di conoscenza ed ambientamento! Nella mia pratica mi capita di vedere bambini di pochi anni! Convenzionalmente si consiglia una prima visita prima dell’inizio della scuola dell’infanzia, a circa 2 anni e mezzo, quando tutti i dentini da latte sono spuntati!
      Valeria

  • michela

    Il mio piccolo di 13 mesi ha x ora solo 4 dentini chd custodisce gelosamente tanto che a volte è perfino difficile vederli. Il pediatra mi ha detto che non è necessario lavare i dentini e mi ha prescritto 4 gocce di zymafluor….ma è davvero sufficiente? E in caso contrario co e si lavano i dentini a un bimbo così piccolo che sicurMente non sarà affatto collaborativo?
    Grazie

    • valeria.scarafile

      Buongiorno Michela,
      mi spiace molto che si pensi ancora che gocce di integratori possano costituire l’unica base di prevenzione orale… Non mi stancherò mai di dire che l’igiene orale domiciliare di neonati, bambini, adulti, anziani, quindi di TUTTI, si basa sulla rimozione MECCANICA quotidiana di batteri! Quindi viva lo spazzolino da denti dopo i pasti principali!!! Leggendo anche gli altri articoli della rubrica, il consiglio è quello di iniziare fin dalla nascita a pulire le gengive e le mucose con una garzina imbevuta di fisiologica, passando poi al ditale di gomma e, allo spuntare dei primi dentini, allo spazzolino. Se questi passaggi sono stati saltati, non possiamo pretendere che un bimbo di un anno, sia subito “disponibile e collaborante” quando proviamo ad usare lo spazzolino nella sua piccola bocca….quindi pazienza e costanza! Vista l’età presumo che i 4 dentini siano incisivi, quindi denti anteriori: sarà più facile iniziare a pulirli! Con uno spazzolino da bambino, fare piccoli movimenti dalla gengiva verso il dente, in un unica direzione, sia sulla superficie esterna che interna del dente.
      Buon lavoro!!
      Valeria