Il fiore di Bach che aiuta il bambino a crescere

In molte miscele di fiori di Bach per i bambini suggerisco spesso di utilizzare, in aggiunta ai rimedi personali, Walnut, il noce.

Questo albero maestoso, ispiratore di molte leggende, è legato in particolare al mito di Artemide, Dea della Natura, vergine cacciatrice, protettrice del parto, delle nubili e del passaggio alla maternità.

Fortissima è la connessione con i riti di passaggio e con le fasi delle sviluppo umano.

L’essenza è ricavata dal fiore femminile dell’albero che evoca l’immagine del grembo materno, uno spazio protetto, di crescita, sviluppo e nascita di una nuova vita.

Walnut è infatti il rimedio che facilita l’ingresso e l’uscita dal mondo terreno, favorisce l’adattamento, fisico e psicologico, a qualunque situazione nuova, cambiamento o evento critico. Utilissimo fin dalle prime fasi della gravidanza è un rimedio fondamentale durante tutto il processo dello sviluppo del bambino per agevolare le continue trasformazioni fisiche, psichiche e relazionali.

Bach nel 1935 scriveva: “Questo rimedio Walnut è il rimedio degli stadi di sviluppo: la dentizione, la pubertà, le trasformazioni della vita.

Vale anche per le decisioni importanti prese durante la vita, come per esempio cambiare religione, lavoro, paese.

E’ il rimedio per un grande mutamento, per coloro che hanno deciso di intraprendere un importante passo avanti nella vita.

La decisione di andare avanti, di rompere le vecchie convenzioni, di abbandonare gli antichi limiti e restrizioni, cominciando una vita nuova e migliore, spesso porta con sé dolore fisico dovuto a sottili rimpianti, all’afflizione del cuore per lo spezzarsi di antichi legami, associazioni e pensieri.

Questo rimedio, che il mutamento sia di natura fisica o mentale, placherà e aiuterà, sotto certe condizioni, a eliminare le reazioni fisiche.”

Per le mamme in attesa, Walnut consente di assecondare meglio i cambiamenti del corpo, di adattarsi alla presenza di un’altra vita che stravolge le abitudini, di proteggersi dai consigli non richiesti e dalle ansie di chi le circonda.

Nei bambini, va tenuto in considerazione in tutti questi casi:

dentizione, svezzamento, primi passi, l’uso del vasino

inserimento al nido, alla scuola

trasloco in una casa nuova, cambio di residenza, viaggio o vacanza

nascita di un fratellino, arrivo di una nuova tata, separazione dai genitori

Walnut aiuta a superare l’ansia, la preoccupazione e il nervosismo causati dalla difficoltà ad adattarsi ad una situazione nuova, a persone o ambienti sconosciuti.

Un altro effetto importante è quello di proteggere dalle influenze negative esterne, sia che provengono da persone che dall’ambiente sotto forma di germi o campi elettromagnetici.

E’ utilissimo per i bambini sensibili ai luoghi carichi di energie negative, che somatizzano le situazioni spiacevoli, che sono frequentemente esposti al pubblico, ad esempio se passano molto tempo in negozi, bar, ristoranti dove lavorano i genitori.

Interessante è anche l’azione che Bach definisce “spezza-incantesimi”: Walnut consente di liberarsi dai legami difficili da rompere, dalle trappole ereditarie, dal dovere incarnare per forza il ruolo di quel nonno, di quella nonna a cui si somiglia tanto.

L’essenza aiuta a evolvere, a procedere lungo il proprio cammino senza interferenze, senza timori né rimpianti.

Beatrice Castelli


Potrebbero interessarti anche