Prevenire o ridurre le smagliature in gravidanza

In genere, alle donne in gravidanza o a chi ha appena partorito si consiglia, per la prevenzione o la riduzione delle smagliature, di applicare sulla pelle una o due volte al giorno olio di mandorle, di rosa mosqueta o di germe di grano.

A questo io consiglio di aggiungere sempre, però, anche della vitamina E pura al 100%. La vitamina E, o tocoferolo, è un nutriente essenziale e vitale per l’uomo. Si tratta di un anti-ossidante (viene utilizzata, tra le altre cose, per conservare gli oli, evitandone l’irrancidimento), ed è presente nella frutta, nell’olio di canapa, nell’olio di oliva e nell’olio di germe di grano.

Per quanto riguarda la cosmesi naturale, alcuni studi hanno dimostrato che la vitamina E è molto efficace nella prevenzione e nella riduzione delle smagliature. Sebbene sia presente in molti oli, il mio consiglio è di comprare la vitamina E pura e di aggiungerne una piccola quantità (2 grammi per una confezione da 100 ml) all’olio di mandorle o di girasole o di rosa mosqueta che avete deciso di usare.

Ecco una possibile ricetta per un olio anti-smagliature con vitamina E:
olio di mandorle, di riso o di girasole 50 grammi
olio di germe di grano 30 grammi
olio di rosa mosqueta 20 grammi
vitamina E 2 grammi

Per quanto riguarda specificamente il pancione, io preferisco usare un burro ancora più nutriente, di cui vi parlerò in seguito.
La vitamina E può anche essere usata pura su zone specifiche (sulle smagliature, sul seno, ma anche sul viso, magari una volta a settimana), ma in questo caso va applicata in minime quantità e ha bisogno di molto tempo per essere assorbita dalla pelle. Tenete conto che la vitamina E pura ha una consistenza e un colore che ricordano molto il miele di castagno.
Dove comprarla? È possibile trovarla in farmacia e in qualche erboristeria, ma spesso il prezzo applicato è molto alto. Controllate sempre che sull’etichetta ci sia scritto unicamente alpha-tocopherol. In caso contrario, potrebbe non essere pura.

Il mio consiglio, quando bisogna procurarsi degli oli vegetali o in generale delle materie prime, è quello di comprarli on-line dai siti specifici insieme a qualche amico: in questo modo si risparmia moltissimo – anche perché le spese di spedizione vengono divise – e allo stesso tempo si possono acquistare solo le cose strettamente necessarie e in piccola quantità.

Maura Gancitano


Potrebbero interessarti anche