La vera essenza di una donna

Ecco cosa cerca una donna: essere vista nella sua essenza, essere guardata per ciò che è: un’anima splendente che indossa un corpo, più o meno bello, più o meno aggraziato e attraente, che può offrire in dono come scelta a chi non lo richiede per diritto.

Una donna cerca innanzitutto complicità e sintonia. Quel gioire delle stesse emozioni, di fronte alle stesse cose, quella capacità di stare a raccontarsi per ore e ore… Una donna ama rivelarsi e aprirsi a chi si offre a lei nell’ascolto e nella comprensione.
Una donna non ama la routine, lei che per natura ha dovuto abituarsi a cambiare ogni giorno, a farsi flessibile e duttile come acqua che scorre… Una donna ama le sorprese, le feste, le celebrazioni dei piccoli eventi quotidiani, lei che è abituata a battere le mani per la prima parola che balbetta il suo bambino o il primo dente che spunta o la prima giornata di scuola…

Una donna ama creare e inventare ogni giorno qualcosa di nuovo, non importa se sia un piatto di pasta, una sciarpa di lana o una canzone per il suo piccino…
Una donna ama i gesti di tenerezza, il tocco gentile e delicato, la carezza che sfiora appena… Una donna ama sentirsi libera di correre nel vento se è questo ciò che vuole o di stare accoccolata vicino al fuoco del camino, se ha bisogno di pace e di riposo.
E’ questo che cerca una donna: un compagno di viaggio che sappia udire il grido della sua anima e scorgere la luce che brilla nei suoi occhi, che possa essere per lei sì amante dolce e delicato ma soprattutto fidato amico, solido sostegno nelle avversità. Perché ciò che sogna, più di ogni altra cosa, una donna è camminare fianco a fianco con l’altra – a lungo ricercata e agognata – parte di sé.

Elena Balsamo


Potrebbero interessarti anche

Una replica a “La vera essenza di una donna”

  1. silvia ha detto:

    Non sono d’accordo. Non necessariamente una donna “sogna, più di ogni altra cosa, ..è camminare fianco a fianco con l’altra – a lungo ricercata e agognata – parte di sé”.Perchè questo fiorire di donne “riuscite-ritrovate” solo se felici compagne di qualcun altro?Mi scusi ma la sua descrizione di una donna è limitata, parziale, fiabesca.Una donna è soprattutto un individuo, libero di essere e di decidere cosa vuole essere, senza stereotipi o rappresentazioni; ma forse anche la mia è un’idea fiabesca.
    cordiamente, silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.