Cosmesi naturale e olio di polline autoprodotto

Il polline è uno straordinario ricostituente, utilissimo in particolare durante i cambi di stagione e in gravidanza. Il polline è ricco di proteine, aminoacidi, lipidi, acidi grassi insaturi e steroli, vitamina C, vitamina A, acido pantotenico, acido folico, complesso B, enzimi, sali minerali e flavonoidi.

Se usato in gravidanza come integratore, apporta gli elementi necessari all’alimentazione e regolarizza le funzioni intestinali, oltre a rappresentare un’importantissima fonte di vitamina C. Non ha controindicazioni, ma sarebbe sempre il caso di consultare un esperto prima di assumerlo.

Il polline si trova facilmente nei negozi di alimenti biologici, spesso nel reparto dedicato agli integratori, oppure si può acquistare (ancora meglio!) direttamente dagli apicultori.
A livello cosmetico, il polline è indicato per le pelli stanche, secche e disidratate, grazie alle sue proprietà idratanti, nutritive e rivitalizzanti. È anche molto adatto per le pelli mature per via del suo effetto antirughe. L’oleolito rappresenta un modo semplice per estrarre una buona quantità di principi attivi, in particolare vitamina E, carotene, acidi grassi, steroli.

Ingredienti:
15 grammi di polline
100 ml di olio di riso o di girasole bio

Procedimento:
Inserite il polline in un vaso di vetro e ricopritelo d’olio. Se potete, frantumatelo prima di inserirlo nel contenitore, in modo che sia più facile estrarne i principi attivi liposolubili. Lasciate in macerazione al buio per un mese, agitando il vasetto mattina e sera. Passato il mese, filtrate il macerato con un tessuto di cotone per almeno due volte, fino a quando non avrete eliminato tutti i residui di polline. Consiglio di prepararne 100 ml per volta e di aggiungere, se avete possibilità di reperirla, 2 grammi di vitamina E (tocoferolo), sia per le sue proprietà (è antiossidante e nutriente) sia per preservare la conservazione del preparato. L’oleolito si conserva meglio e più a lungo se tenuto in bottigliette di vetro scuro.

L’olio di polline può essere aggiunto alle maschere per il viso (ne basta mezzo cucchiaino), oppure tal quale una volta a settimana o tutti i giorni (nel caso in cui la pelle fosse particolarmente secca o spenta): ne bastano due gocce applicate sulla pelle umida.

Maura Gancitano


Potrebbero interessarti anche