Ricette per bambini con la frutta autunnale

Della grande antipatia che i bambini nutrono per frutta e verdura ne abbiamo già parlato, individuando anche alcune ricette estive per convincere anche i più diffidenti ad avvicinarsi al loro consumo…

Ma si sa, come genitori continuiamo a struggerci ed esplorare alla ricerca di alternative sempre nuove nel tentativo di far mangiare ai nostri figli quelli che notoriamente non risultano essere in cima alla lista dei cibi preferiti dei più piccoli.

Ricattare o premiare un figlio per la sua “buona condotta” a tavola oltre ad essere sbagliato a priori, può essere controproducente, così come lo è ingannarli mentendo circa la presenza di cibi che sappiamo non essere loro graditi o camuffandoli in modo da dissimularne la presenza.

Si tratta di un comodo trucchetto che prima o poi sarà scoperto, ed a nessuno piace essere raggirato.

Spesso risulta meno complicato proporre loro frutta e verdura cotta, dal momento che la cottura ne modifica il sapore e la consistenza in una maniera che molti bambini gradiscono maggiormente, ed anche se in linea di massima è preferibile consumare quanti più cibi crudi ci è possibile (regola che vale anche per i piccoli di casa) perché la cottura ne depaupera parzialmente il contenuto vitaminico, possiamo raggiungere un compromesso incontrandoci a metà strada e proponendo alimenti poco simpatici in una forma accattivante ed attraente.

I bambini sono attratti dai sapori dolci, perché non sfruttare questa loro naturale inclinazione per dirottarli verso il consumo di dolci che non siano le solite alternative poco sane?

Ecco allora due ricette per bambini con la frutta d’autunno, che potranno accompagnarli dalla stagione fredda alla primavera.

 

Salsa di mele

A partire dall’inizio dell’autunno la grande varietà di mele e pere ci consente di sperimentare innumerevoli ricette come crostate, muffin, pandolce, e marmellate. La salsa di mele, a differenza di queste ultime contiene tuttavia pochissimo zucchero.

Ingredienti

Un Kg di mele (le più adatte sono le mele golden, le fuji e le renette, ma potrete scegliere anche un mix tra queste)

Mezzo cucchiaino di cannella in polvere

Mezzo cucchiaino di zenzero in polvere (od in alternativa noce moscata e chiodi di garofano)

Procedimento

Potrete decidere di utilizzare le mele sbucciate o con la buccia. La seconda alternativa è la più sana dal momento che in corrispondenza della buccia si concentrano fibre e vitamine in grande quantità, ma i bambini sembrano gradire consistenze vellutate piuttosto che granulose, quindi per iniziare forse è meglio privare i frutti della scorza.

In ogni caso le mele andranno tagliate a cubetti e messe in una pentola dai bordi alti con mezzo bicchiere di succo di mela per circa quindici minuti fino a che non saranno tenere. A questo punto frullatele ed una volta alzata la fiamma lasciatele addensare sul fuoco rimestando in continuazione (attenzione agli schizzi!).

Suddividete in più vasetti e conservate in frigorifero.

Questa salsa non contiene zuccheri pertanto non può considerarsi una marmellata e non si conserverà a lungo fuori dal frigorifero. Potrà essere spalmata sul pane, aggiunta allo yogurt, usata per arricchire e farcire strudel e crostate, ma anche crepes e pancakes, o gustata così com’è.

Burro di pere


Il termine burro può essere fuorviante perché in realtà in questa ricetta di burro non ce n’è, ma la consistenza è talmente vellutata da ricordare quella del burro. Scegliete per questa cremosa coccola una varietà di pere ben mature e dolci che vi garantiranno il miglior risultato, una crema concentrata e dolcissima dal sapore vagamente caramellato. Le quantità indicate vi consentiranno di ottenere un paio di vasetti di medie dimensioni.

Ingredienti

Due Kg di pere

Il succo di un limone filtrato

Un cucchiaino di vaniglia in polvere

Procedimento

Sbucciate le pere, privatele dei semi e tagliatele a tocchetti. Mettetele in una pentola con il succo di un limone e lasciatele cuocere per una decina di minuti coperte ed a fiamma dolce. Frullatele con il frullatore ad immersione e trasferitele in una padella antiaderente. Aggiungetevi la vaniglia in polvere e lasciate addensare a fiamma vivace fino a far evaporare quasi completamente il contenuto d’acqua della frutta. Se la padella sarà ampia la velocità di evaporazione sarà maggiore. Il burro sarà pronto quando tenderà a staccarsi dai bordi della casseruola. Suddividete nei vasetti ed una volta raffreddato trasferite nel frigorifero. Spalmato su di una rustica fetta di pane tostato precedentemente imburrato con crema di mandorle o nocciole piacerà sicuramente a grandi e piccini!

Buon appetito!!

Michela Boscaro


Potrebbero interessarti anche