Seguire i bisogni dei bambini rende felici i genitori

Premesso che per noi non era necessario dimostrarlo attraverso una ricerca ad hoc, parrebbe – al contrario di quanto si sarebbe portati a pensare – che mettere i figli al centro della propria vita non solo non sia frustrante, ma addirittura renderebbe più soddisfatti e felici i genitori!

Certo, i termini con cui lo studio esprime il concetto sono un pochino fuorvianti…Parlare di “figli-centrismo” a nostro parere non rende giustizia al principio.

Piuttosto sarebbe meglio esprimersi sottolineando la legittimità e importanza dei bisogni dei bambini (e del loro soddisfacimento), troppo spesso confusi per vizi, egocentrismo, capricci, manipolazione.

Nello specifico, la ricerca – condotta presso l’università di Amsterdam e pubblicata su Social Psychological and Personality – darebbe prova del fatto che le mamme e i papà supercoinvolti nella vita dei figli risulterebbero più soddisfatti della propria esistenza. A dirla in breve, più felici.

Sorvolerei sui particolari riguardanti il campione di genitori studiati – 322, sottoposti a test particolari per la valutazione del “figlio-centrismo” (…) – piuttosto farei una considerazione di buonsenso: quanto tenere conto seriamente e sinceramente dei reali bisogni dei nostri bambini di fatto contribuisce a una miglior intesa, sin dai primi mesi, creando aspettative più realistiche e meno disattendibili, evitando inutili frustrazioni e sensi di colpa, facendoci sentire più in sintonia con loro e con la parte più “autentica”, istintiva ed empatica di noi?

Di fatto ce lo insegna già la buona Alessandra Bortolotti, invitandoci tutti a non temere di far prendere loro…il vizio 😉

Per approfondire l’argomento consigliamo la lettura di E se poi prende il vizio? di Alessandra Bortolotti


Potrebbero interessarti anche