Vota il nostro progetto per la corretta alimentazione dei bambini!

Mangiar bene, sin dalla prima infanzia…Nel Paese della “Dieta Mediterranea” dovrebbe essere un principio consolidato, per non dire scontato. Forte delle sue tradizioni gastronomiche, dell’enorme varietà di proposte alimentari nutrite dalla ricchezza dei prodotti del territorio, l’Italia dovrebbe essere leader mondiale della corretta educazione alimentare, e i piccoli italiani beneficiari di una cultura secolare di cura e attenzione verso il cibo, di convivialità, di accudimento anche – e soprattutto – attraverso pietanze cucinate con amore e pazienza.

Sbagliato! Mai come oggi l’Italia – insieme ai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, per non parlare del resto d’Europa – soffre di un’epidemia endemica che non colpisce soltanto la popolazione adulta, ma anche – e in maniera allarmante – quella dei più giovani. Sovrappeso e obesità riguardano una fetta importante di bambini in età compresa tra i 7 e gli 11 anni (30% di ragazzini sovrappeso, 10% di obesi) e la situazione non migliora durante l’adolescenza.

Che fine ha fatto la nostra cultura alimentare? Come correre ai ripari?

Sappiamo bene quanto sia cruciale un buon inizio. Mangiare bene durante la gravidanza, l’allattamento al seno almeno nei primi sei mesi del bambino sono fondamentali per facilitare un corretto rapporto con il cibo, ma la vera e propria educazione alimentare ha inizio con lo svezzamento. E’ proprio in questa fase che il piccolo si avvicina ai nuovi gusti – diversi dal dolce e dal grasso del latte materno – e il buon esempio a tavola, in famiglia, può fare davvero la differenza.

Varietà, qualità, cura nell’acquisto e nella preparazione delle pietanze, convivialità sono le basi per nutrire i nostri figli in maniera adeguata. Ma oggi, vittime di una sub-cultura alimentare dilagante diffusa da pubblicità e media, abbiamo perso questo patrimonio di cultura e salute.

Il Bambino Naturale, sensibile alle tematiche legate alla crescita ed educazione “naturale” del bambino, non poteva non essere toccato da questo problema, e ha pensato di fare qualcosa di concreto per contribuire alla “causa” della corretta alimentazione dei bambini, lanciando un progetto che si avvarrà delle tecnologie – tanto seguite dai più giovani – per sensibilizzare il maggior numero di famiglie con figli fino a 10 anni d’età.

Il progetto, che rientra nell’ambito di un concorso indetto da Ing Direct dal titolo BIT BUM BAM – per la diffusione della tecnologia che aiuta i bambini a crescere – si chiamerà IO MANGIO BENE

Scopo del progetto sarà la diffusione di una corretta cultura del cibo attraverso la realizzazione di uno strumento online, un portale rivolto alle famiglie con bambini fino ai 10 anni che proponga diversi strumenti – e iniziative – che favoriscano l’educazione alimentare: informazione, interazione, giochi, social network, comunità digitali, condivisione e molto altro ancora!

Consapevoli della validità e necessità di un’iniziativa di questo tipo, convinti altresì che il tema del rapporto tra cibo e bambini sia sentito dai genitori “naturali” che ci seguono, contiamo sul tuo aiuto! ABBIAMO BISOGNO DI TE perché il progetto “Io mangio bene!” venga approvato e decolli, per contribuire in modo concreto, moderno e divertente, alla salute dei nostri figli.

Come puoi aiutarci? Semplicissimo! Con un voto, un “like” e la condivisione dell’iniziativa tra i tuoi amici. Perché “Io mangio bene!” ci riguarda davvero tutti, perché per stare bene dobbiamo tornare a mangiare bene!

>>> CLICCA QUI per scoprire il progetto, VOTA E… PASSA PAROLA!


Potrebbero interessarti anche