Scuola libertaria, un progetto in Val Camonica

In Lombardia, più esattamente in Val Camonica, sta prendendo forma un progetto di scuola libertaria, per offrire ai bambini e alle famiglie un’alternativa all’educazione “istituzionale” che sempre più persone vivono come restrittiva e inibente i bisogni e le potenzialità dei più piccoli.

Ecco l’appello del gruppo di famiglie impegnate nel progetto, desiderose di farsi conoscere e di illustrare la realtà dell’educazione libertaria.

“Siamo un gruppo di famiglie della Valle Camonica che condivide i principi dell’educazione libertaria e ha deciso di creare una piccola scuola nella propria zona.
Ci siamo incontrati e abbiamo formato il nostro gruppo grazie all’idea e l’impegno di persone che dall’estate 2013 hanno lanciato la proposta di formare una vera e propria scuola libertaria.

Nel nostro gruppo sono presenti uomini e donne che da anni si interessano e applicano un’educazione fuori dagli schemi, anche nella scuola statale (dove non hanno modo di sviluppare appieno queste pratiche a causa della rigidità e delle restrizioni che la scuola statale ha).

Abbiamo anche molti professionisti che si sono offerti a titolo gratuito di collaborare e sostenere il nostro progetto per quanto riguarda la creazione e lo sviluppo di progetti specifici: lingua inglese, musicoterapia, progetti artistici ed ecologici (per esempio le guardie ecologiche volontarie GEV).

Crediamo che le persone, in special modo durante l’infanzia, abbiano bisogno di avere libertà di scelta riguardo lo sviluppo dei propri interessi e delle proprie abilità; in ultima analisi, la propria “educazione”: cosa e come imparare.

Pensiamo che la rigida disciplina e le costrizioni abbiano come effetto solo la creazione di blocchi emozionali e non possano essere terreno fertile per l’interesse e quindi per un’educazione autentica.

Le valutazioni, con la scarsa elasticità che le caratterizza, portano a dipendere dal giudizio altrui, inibendo l’autostima.

Secondo noi lo scopo ultimo dell’educazione deve essere lo sviluppo di individui felici, non di sterili contenitori di nozioni.

Siamo un insieme di famiglie che con questa iniziativa chiedono di non trattare i loro figli alla stregua di vasi da riempire o creta da modellare, ma da fiori da far sbocciare solo con la cura ed il sostegno amorevole (citando Francesco Codello, autore di libri e saggi sull’educazione libertaria).

La scuola statale, suo malgrado, fatica sempre di più a incontrare i complessi bisogni dei bambini ed il nostro gruppo ha deciso di concretizzare un progetto si scuola alternativo, contattando anche le altre realtà Libertarie presenti in Italia.

Abbiamo deciso di posare la nostra prima pietra per passare dalla teoria alla pratica. A settembre partiremo con un piccolo gruppo di età miste infanzia-primaria. Per la sede, stiamo prendendo in considerazione varie possibilità (cercando un luogo che ci permetta di abbattere i costi ) ma abbiamo già avviato un progetto di centro estivo per l’estate 2014.

Se volete conoscerci meglio, conoscere e sostenere il nostro progetto o informarci riguardo possibili strutture che possano fungere da sede scrivete a scuolalibertaria@libero.it o contattateci sulla nostra pagina facebook Scuola Libertaria Valle Camonica.

Anna Marcobelli


Potrebbero interessarti anche

Una replica a “Scuola libertaria, un progetto in Val Camonica”

  1. Andrea scrive:

    Complimenti a Voi! In Italia siamo in tanti ad esserci Accorti della necessità di un nuovo modello educativo che tiri fuori le qualità e i talenti dei giovani……sarebbe bello se questa nuova visione che ci accomuna potesse arrivare a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.